Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, karate virtuale con Fesik e Wkmo: prende il via la prima competizione

«Gli atleti dovranno inviare i propri video, giudicati da una giuria arbitrale, e ci sarà anche spazio per la categoria disabili»

Genova. Il karate si può praticare anche virtualmente con la Fesik e la WKMO nel pieno dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

«In questo momento molto triste, la nostra Federazione ha deciso di dare opportunità a propri atleti e anche a quelli di altre organizzazioni di partecipare a competizione nazionale stando all’interno delle proprie mura domestiche – afferma Sean Henke, presidente nazionale FESIK – Si tratta di una competizione virtuale e gli atleti dovranno inviare i propri video, giudicati da una giuria arbitrale, e ci sarà anche spazio per la categoria disabili. Nessuno rimarrà escluso: è un modo per mantenere contatto tra Federazione ed affiliati, per testimoniare la nostra vicinanza».

L’idea parte da Paolo Bolaffio, presidente della WKMO (Workd Karate and Martial Arts Federation), la federazione internazionale di arti marziali con sede a Lugano in Svizzera. Il board è composto, oltre che dallo stesso Bolaffio, anche da Sean Henke, da Evro Margarita (vicepresidente nazionale FESIK e presidente CSK 1978), Mario Campise e Andrea Lotti.

Si tratta della prima iniziativa del genere a livello internazionale nata, ovviamente, per dar modo agli atleti di poter comunque partecipare a più competizioni (nazionale ed internazionale) pur restando a casa.

Il regolamento è in fase di elaborazione ma, in linea di massima, la gara si svolgerà tramite l’invio di video contenenti le esecuzioni (di kata o di khion, sequenze di tecniche in un tempo massimo stabilito) che verranno poi giudicate sia da una Commissione Arbitrale (come in gara) sia con un voto “popolare”, con i like.

E’ senz’altro un progetto innovativo, nato in questo periodo di emergenza, ma destinato sicuramente ad essere ripreso anche da altri sport.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.