Quantcast
La segnalazione

Coronavirus, «Grande assistenza e sostegno»: i ringraziamenti di una lettrice allo staff dell’ospedale di Sanremo

«Non fanno un lavoro facile. Grazie di cuore a tutti i medici e infermieri che ci hanno dato una grande forza, umanità, comprensione e gentilezza in questo momento così difficile»

ospedale sanremo
- Foto d'Archivio

Sanremo. Una lettrice ci ha scritto per raccontare la vicenda di suo padre che dopo 12 giorni di ricovero all’Hospice di Sanremo è mancato l’8 marzo.

«Dopo 12 giorni di ricovero all’Hospice di Sanremo alcuni giorni fa mio padre è deceduto. Abbiamo dovuto aspettare fino a mercoledì 11 per poterlo seppellire, senza funerale in chiesa e con tanta tristezza nel cuore. L’unica cosa positiva è stato il trattamento del personale dell’Hospice che vorrei segnalare per l’umanità, la comprensione e la gentilezza.

Lo staff dell’ospedale mi ha dato un grande sostegno e forza in questo momento ed ha prestato una grande assistenza pertanto volevo ringraziarlo pubblicamente. Non fanno un lavoro facile perché dall’Hospice si esce solo per andare al cimitero ma tutti lavorano con grande dedizione e generosità. Non è un periodo facile questo, prima si poteva entrare a tutte le ore e stare quanto si voleva, ora dopo le restrizioni per il Covid-19 si può entrare uno per volta e per poco tempo.

Speriamo che la situazione migliori presto e che l’Hospice possa tornare a essere un luogo di tranquillità, serenità e di raccoglimento nel dolore per stare negli ultimi giorni vicini ai propri cari che stanno soffrendo per le loro malattie incurabili.

Con la presente tutta la famiglia Vintila intende ringraziare tutto lo staff dell’ospedale, medici e infermieri che ci hanno dato una grande forza e sostegno in questo momento così difficile. Grazie di cuore a tutti voi» – scrive Ana Vintila.

leggi anche
punto soccorso san Martino
Il decesso
Coronavirus, un’altra vittima al San Martino di Genova
commenta