Quantcast

Coronavirus, driver e magazzinieri senza dispositivi di sicurezza personali: i sindacati scrivono a tutti i corrieri

«Se a tutto il personale operante presso i cantieri non saranno forniti i DPI tutto il personale si asterrà dall'attività lavorativa»

Genova. Nonostante le continue comunicazioni e sollecitazioni di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, con le quali i sindacati hanno chiesto alle imprese committenti dei corrieri di fornire mascherine monouso, guanti e igienizzante, ad oggi non è pervenuto nessun riscontro.

«Pertanto, con la presente, le scriventi organizzazioni sindacali sono a indicare, come previsto dall’ultimo DCPM emanato, che se a tutto il personale operante presso i cantieri ( driver e magazzinieri ) non saranno forniti i DPI sopra descritti tutto il personale si asterrà dall’attività lavorativa. Nessuna comunicazione è stata effettuata alle OO. Ss sull’organizzazione del lavoro: nulla che indichi di rispettare le direttive sulla distanza tra lavoratore e lavoratore.

Le attività in questione saranno ripristinate nel momento in cui tutti i lavoratori avranno mascherine adeguate e idonee, guanti e igienizzante. Quanto sopra in ottemperanza di quanto disposto dal DCPM in merito alla garanzia sulla salute e sicurezza dei lavoratori» – affermano Filt Cgil, Fit Cisl Liguria e Uiltrasporti Liguria.