Coronavirus, Confesercenti Imperia: «Via le tasse comunali»

«Molti operatori, pur avendo la loro attività chiusa per decreto, pur non potendo lavorare, devono rispettare le scadenze previste dai Comuni. Abbiamo chiesto provvedimenti urgenti da parte dei singoli Comuni»

Imperia. La Confesercenti di Imperia e la categoria Anva degli ambulanti sono intervenuti direttamente con i 67 sindaci della provincia imperiese: «I provvedimenti del Governo in materia di contenimento dell’emergenza coronavirus non hanno previsto nessuna riduzione del pagamento dei tributi comunali. Pertanto molti operatori, pur avendo la loro attività chiusa per decreto, pur non potendo lavorare, devono rispettare le scadenze previste dai Comuni».

«Pensiamo – interviene Ino Bonello, presidente provinciale di Confesercenti – che non possa essere possibile che un’attività debba pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico di un dehor chiuso da tempo».

«Questa regola – aggiunge Roberto Benassi, presidente provinciale di Anva – vale anche per i nostri operatori ambulanti che sono costretti a stare a casa e devono pagare la superficie del banco ed il canone mercatale».

«Abbiamo chiesto – conclude Sergio Scibilia, segretario provinciale di Confesercenti – provvedimenti urgenti da parte dei singoli Comuni, che devono intervenire, dando sostegno alle imprese, riducendo automaticamente ad ogni singolo operatore gli importi dovuti sul tema delle tasse comunali. In particolare ci riferiamo a quelle relative all’occupazione del suolo pubblico (dehor e banchi) e quella dei rifiuti. Abbiamo chiesto in primis il rinvio delle scadenze di almeno 6 mesi per il pagamento coincidenti con il periodo di mancato esercizio dell’attività».

Pertanto Confesercenti e ANVA – Confesercenti hanno chiesto di attuare un provvedimento amministrativo che preveda la sospensione dei suddetti pagamenti e la riduzione dei relativi importi a valere sulle prossime scadenze.
È un gesto che le aziende apprezzerebbero molto nella situazione contingente, che vede le attività imprenditoriali versare in una condizione di crisi estremamente grave e superabile solo con la partecipazione di tutte le Istituzioni, ai vari livelli.