Quantcast

Coronavirus, Amazon sospende la consegna di prodotti non essenziali

«Abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza»

Genova. «Stiamo dando la priorità ai prodotti più richiesti e alcuni articoli potrebbero non essere disponibili. Apprezziamo la tua comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno. Tutti gli ordini già confermati verranno consegnati regolarmente». E’ il messaggio che appare sul sito di Amazon in questo momento di emergenza sanitaria a causa del coronavirus.

Anche l’azienda si adegua ai nuovi provvedimenti decisi per affrontare la crisi legata alla diffusione del virus sospendendo la consegna dei prodotti non essenziali. «Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale – spiega l’azienda in una nota – anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr».

«I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Il cambiamento sarà quindi per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno. I prodotti nei nostri centri logistici italiani e francesi che sono interessati da questa modifica non saranno soggetti alle tariffe di stoccaggio. Non possiamo ipotizzare se altri Paesi saranno interessati» – specifica nella nota l’azienda.