Cadavere al largo di Mentone, potrebbe arrivare dall’Italia. Non esclusa l’ipotesi criminale

E' stata avviata un'inchiesta dalla magistratura nizzarda

Più informazioni su

Nizza. Il pubblico mistero del locale tribunale ha aperto un’inchiesta, affidata alla gendarmeria marittima, dopo la scoperta di mercoledì scorso, di un cadavere, al largo della costa di Mentone. Si privilegia l’ipotesi che ci sia un crimine dietro la vicenda.

Il corpo della vittima, secondo quanto riporta Nice-Matin, stava fluttuando sulla superficie oltre 300 metri dalla costa, quando un mentonese ha dato l’allarme.

Lo stato avanzato di decomposizione del cadavere suggerisce che potrebbe benissimo essersi allontanato dalla costa italiana per capriccio delle correnti liguri per diversi giorni o addirittura settimane. I pompieri, che sono arrivati sulla scena, non hanno potuto fare nulla e hanno lasciato i gendarmi svolgessero il loro compito.

La brigata di ricerca della Gendarmeria marittima di Marsiglia è responsabile dell’identificazione del corpo. Nel caso in cui la vittima non compaia nei fascicoli della giustizia europea, il compito sarà particolarmente difficile. La prossima settimana dovrebbe essere eseguita un’autopsia per indagare sulle cause della morte.

Più informazioni su