Quantcast

Ventimiglia, Daniela Rossi apre la prima conferenza del quarto ciclo de “La Stampa al Museo” foto

E' intervenuta sul suo ultimo libro, La materia che sogna

Ventimiglia. Grande successo sabato 1 febbraio per la prima conferenza del quarto ciclo de “La Stampa al Museo”, organizzato dal Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi” e dall’Associazione “Pro Cultura Ventimiglia” presso il Forte dell’Annunziata.

Dopo l’introduzione di Daniela Gandolfi, che ha ricordato alcuni incontri particolarmente intensi delle scorse edizioni, Daniela Rossi, giornalista-scrittrice, nonché psicologa, insieme a Daniela Cassini, è intervenuta sul suo ultimo libro, La materia che sogna. Si tratta di uno studio innovativo sugli aspetti ancora poco vagliati della psiche, le capacità percettive e gli stati di coscienza: fenomeni che, ancora per molti, sono ammantati di un’aura magica.

Un resoconto reso però più facile alla lettura grazie allo stile giornalistico dell’autrice che ha al suo attivo collaborazioni. con periodici e riviste quali Repubblica, Cosmopolitan, Marea, Viversani, Il Lavoro, Donna e mamma. Stati di coscienza extracorporei, sogni predittivi, intuizioni, alla luce delle teorie più recenti riferite alla mente e alla materia di cui siamo fatti, questi i principali argomenti toccati, anche attraverso esempi reali e personali che hanno trascinato i presenti in un pomeriggio di discussione partecipata ed emozionante, da cui è emersa la generale preoccupazione per la difficoltà di reale comunicazione tra generazioni che sembra amplificata dai nuovi supporti tecnologici.

Daniela Rossi ha aperto così la quarta edizione de “La stampa al Museo”, serie di incontri con rappresentanti nazionali del giornalismo e della letteratura curata da Miriana Rebaudo e dall’Associazione “Pro Cultura Ventimiglia” con la collaborazione di Fabio Piuma per il Museo Rossi.