Quantcast

Ventimiglia, assessore Matteo De Villa: «Eletto con Forza Italia, mai negato appartenenza al partito»

L'assessore al Commercio chiarisce sua posizione dopo voci su passaggio a Cambiamo di Toti

Ventimiglia. «Questi teatrini politici non mi appassionano, preferisco lavorare dando tutto di me, al fianco di un grande sindaco quale è Gaetano Scullino». Lo ha dichiarato l’assessore ventimigliese Matteo De Villa (Forza Italia), per mettere fine alle polemiche circa il suo presunto passaggio al movimento “Cambiamo” di Giovanni Toti.

«Apprezzo molto il lavoro del presidente Giovanni Toti sia da un punto di vista amministrativo che politico – aggiunge – Finalmente un presidente che con atti concreti vuole aiutare il rilancio di Ventimiglia. È inoltre noto a tutti che mi lega da anni una profonda amicizia con l’assessore regionale Marco Scajola, persona onesta, capace e sempre presente sul territorio, che in questi anni ha lavorato molto bene. Sono stato eletto con Forza Italia e non ho MAI negato la mia appartenenza al partito, semplicemente guardo con interesse l’evoluzione della politica nazionale ed in particolare quella ligure. Tuttavia in questo periodo sono concentrato sul mio impegnativo lavoro di Assessore, che porto avanti ogni giorno con grande determinazione perché i problemi della nostra splendida città sono tanti. Le strumentalizzazioni della politica non mi appassionano, i cittadini non sono interessati alle beghe dei partiti, alle bandierine, ma vogliono amministratori presenti e puntuali che risolvano i problemi della città, ed è quello che io voglio fare».