Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si interrompe ad Albenga la serie positiva dell’Ospedaletti Calcio

Caverzan: «Dobbiamo ripartire pensando che in classifica siamo messi meglio di altri, abbiamo un vantaggio e dobbiamo cercare di vincere partite come quella di domenica prossima»

Ospedaletti. Dopo cinque risultati utili consecutivi, si interrompe contro l’Albenga la serie positiva dell’Ospedaletti. Gli orange si sono trovati di fronte a una squadra di un’altra categoria che ha saputo imporre il proprio gioco portando a casa la vittoria con un risultato tennistico.

La prima rete delle otto segnate oggi al “Riva” si registra già al 12’ quando l’Albenga trova l’1-0 con Marquez. Passano solo tre minuti e Costantini fa tremare l’incrocio dei pali con un potente tiro su calcio di punizione. È solo l’antipasto del raddoppio ingauno che arriva al 32’ con Molinari che insacca su azione di calcio d’angolo.

Al 40’ l’Ospedaletti rialza la testa e accorcia le distanze con la rete firmata da Aretuso, ma quattro minuti più tardi Scalia ristabilisce le distanze e firma il 3-1, risultato con il quale le due squadre vanno negli spogliatoi. Nella ripresa il copione non cambia e, al 52’, l’Albenga trova la quarta rete con Di Salvatore. I bianconeri non si fermano e segnano anche il quinto gol con Costantini al 76’.

Magra consolazione per l’Ospedaletti che va in rete al minuto 86 grazie all’autorete del numero 14 Brondi. Poi l’Albenga chiude i giochi in pieno recupero con il gol che vale la personale doppietta a Di Salvatore.

«Tra le due squadre i valori sono differenti e avevamo anche molte assenze, dovevamo comunque fare qualcosa di più, siamo rimasti bloccati per via di un po’ di timore e non ci siamo espressi a dovere – commenta mister Andrea Caverzan al termine della partita – peccato aver subìto gol appena dopo aver accorciato le distanze, la loro terza rete ci ha tagliato le gambe anche perché è arrivata nel nostro momento migliore, contro questi giocatori non ci si può permettere di sbagliare niente.

Come si riparte? Non dobbiamo farne un dramma, la strada è lunga e difficile. Dovremo avere una mentalità diversa e non aver paura dell’avversario a prescindere dai nomi, trovare qualcosa in più dentro di noi. La sconfitta ci sta, la si
deve analizzare con calma e senza abbatterci. Dobbiamo ripartire pensando che in classifica siamo messi meglio di altri, abbiamo un vantaggio e dobbiamo cercare di vincere partite come quella di domenica prossima».

Le formazioni

Ospedaletti Calcio: 1 Ventrice, 2 Mamone, 3 Fici, 4 Cambiaso (15 Schillaci), 5 Albesi, 6 Negro Al., 7 Alasia (17 Galiera), 8 Aretuso (16 Cassini), 9 Epinal, 10 Allaria (18 Burdisso), 11 Foti (14 Facente)
A disposizione: 12 Giannatiempo, 13 Allegro
Allenatore: Andrea Caverzan

Albenga: 1 Patrone, 2 Molinari, 3 Anselmo, 4 Scalia (14 Brondi), 5 Gargiulo, 6 Olivieri (13 Barchi), 7 Di Salvatore, 8 Dorno (17 Zola), 9 Marquez (19 Ruffo), 10 Costantini, 11 Castagna (15 Figone)
A disposizione: 12 Scalvini, 16 Grandoni, 18 Metalla, 20 Nardi
Allenatore: Pierluigi Lepore
Arbitro: Sig. Antonio Giulio Ermini (Genova)
Assistenti: 1° Sig. Leonardo Verini (Genova); 2° Sig. Leonardo Rossini (Genova)
Marcatori: 12’ Marquez, 32’ Molinari, 41’ Aretuso, 44’ Scalia, 52’ e 90’+4 Di
Salvatore, 76’ Costantini
Ammoniti: Scalia, Molinari, Foti, Mamone, Schillaci, Ambesi, Galiera, Cassini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.