Quantcast

Sanremo, tanti giovani all’incontro con il dottor Ravera impegnato in Sierra Leone foto

Si è parlato dell'io e dell'altro, ma anche della scoperta, dell'oblio, del narcisimo, dell'empatia e collegati a questi anche dei tanti progetti portati avanti dallo psicologo

Più informazioni su

Sanremo. Oltre duecento persone ieri sera si sono radunate nel teatro parrocchiale di piazza San Siro per ascoltare il dottor Roberto Ravera, primario di psicologia dell’Asl 1 imperiese e presidente di Fhm Italia, onlus impegnata da oltre quindici anni in Sierra Leone.

Una serata molto ricca di contenuti che ha visto la presenza di moltissimi giovani provenienti da diverse realtà ecclesiali e non che al termine hanno tributato un lunghissimo applauso allo piscologo, capace con la sua passione di toccare il cuore di molti.

Nella serata si è parlato dell’io e dell’altro, ma anche della scoperta, dell’oblio, del narcisimo, dell’empatia e collegati a questi anche dei tanti progetti portati avanti dal dottor Ravera in Sierra Leone dove sono stati creati un centro clinico e riabilitativo per i bambini soldato vittime di abusi e con disabilità mentali.

Presente alla serata anche il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Andrea Mommo, che ha portato ai giovani la sua testimonianza.

Più informazioni su