Quantcast

Sanremo scende in piazza per Chico Forti, da vent’anni all’ergastolo negli Stati Uniti

"Una bella occasione per aiutare il nostro connazionale e per festeggiarlo nel giorno del suo compleanno"

Più informazioni su

Sanremo. Vista l’attenzione dei media verso la nostra città, in occasione del 70° Festival della canzone italiana, un gruppo di sanremesi ha deciso di unirsi “Vista l’attenzione dei media verso la nostra città, in occasione del 70° Festival della canzone italiana, un gruppo di Sanremesi ha deciso di unirsi all’urlo nazionale in favore del Nostro connazionale Chico Forti, ingiustamente all’ergastolo, negli Stati Uniti, da ventanni.

Dopo aver distribuito volantini in tantissime attività della nostra città, l’idea di esporre lo striscione in pieno centro, nella speranza di attirare ancor più l’attenzione delle televisioni e dei personaggi dello spettacolo su questa triste storia. Per tutta la settimana lo striscione sarà presente in via Matteotti, di fronte all’Upim, e sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30, vi sarà un sit in presso la statua di Mike Bongiorno, per dare informazioni in merito alla vicenda di Chico Forti.

Da notare l’importanza della scelta del luogo, presso la statua di Mike Bongiorno, perché proprio da li è iniziata la triste vicenda di Chico: nel 1990, infatti, vinse una discreta somma di denaro al programma televisivo Telemike, con la quale decise di tentare la fortuna in Florida, a Miami. Da lì l’inizio della sua disavventura, che lo vede ancora oggi, detenuto all’ergastolo negli Stati Uniti. Una bella occasione per aiutare il nostro connazionale e per festeggiarlo nel giorno del suo compleanno, nella speranza che questa iniziativa possa rappresentare una goccia nell’oceano della solidarietà verso questo quest’uomo, questo padre, questo figlio, tenuto troppo a lungo lontano da tutti i suoi affetti e dal suo paese.”.

Più informazioni su