Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, dibattito con Pier Luigi Celli ai Martedì Letterari del Casinò foto

Ha presentato il libro “Il potere, la carriera e la vita”

Sanremo. L’incontro dei “Martedì Letterari” al Teatro del Casinò dell’11 febbraio con il manager Pier Luigi Celli si è confermato un ottimo seminario di formazione e aggiornamento per giovani e adulti intervenuti in buon numero e stimolati alle domande più varie dopo quelle proposte dalla coordinatrice Marzia Taruffi e dall’editore Matteo Moraglia.

Nel presentarsi il dott. Celli, nato nel ’42 a Verucchio località riminese, ha ricordato la sua impostazione “gesuita”, gli studi in sociologia all’Università di Trento negli anni della contestazione del ’68, i primi lavori a Bolzano, poi l’esperienza africana in Angola con l’ENI e i pozzi petroliferi, l’incontro con De Benedetti della Olivetti e poi di altri dirigenti che lo hanno chiamato per la migliore gestione di aziende private e pubbliche, compresa la RAI negli anni del Festival di Sanremo 99/2000 presentati da Fabio Fazio.

Fra gli altri incarichi di prestigio il dott. Celli è stato direttore dell’Università Luiss di Roma per la formazione dei quadri, molto importanti nel nostro Paese. Nel dialogare con il pubblico ha ricordato la differenza tra “leader” e “capo”, il primo ha la fiducia della base, il secondo è nominato dai vertici. Interessante anche la differenza tra genio e stupidità, il genio ha (sa) i suoi limiti, oltre al talento, per riuscire nella vita, occorre molto coraggio e una buona dose di fortuna.

Tanta esperienza e saggezza nell’operare, sono concentrate nel suo libro dal titolo “Il potere, la carriera e la vita” ( edizione Chiare lettere).

(Foto di Eduardo Raneri)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.