Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Righello, Barbagallo e Lunardon (Pd): «No alla chiusura del distaccamento di polizia stradale di Sanremo»

«É importante visto che sul territorio del ponente ligure è conclamata la presenza di infiltrazioni della malavita organizzata, che rendono necessario un segnale tangibile di attenzione verso quel territorio»

Sanremo. Al fine di scongiurare l’ipotesi di chiusura dei distaccamenti della polizia stradale di Finale Ligure e di Sanremo i consiglieri regionali Pd Mauro Righello, Giovanni Barbagallo e Giovanni Lunardon hanno depositato un ordine del giorno per chiedere alla giunta regionale di avviare un confronto con il Ministero e mantenere attivi tali presidi.

I tre esponenti del Partito Democratico, di concerto con le amministrazioni comunali interessate e in sintonia con il sindacato Siap, che si erano già espressi contro tale ipotesi, sostengono che occorra «un’azione convinta e plurale per mantenere questi due presidi di sicurezza, che non può essere solo finalizzata alla rete autostradale, ma anche a quella urbana ed extraurbana. Inoltre, il distaccamento di Finale Ligure risulta rilevante anche a causa dell’aumentare del volume del traffico scaturito dall’apertura della piattaforma Maersk nel Porto di Savona, con conseguenti ripercussioni in termini di sicurezza stradale su tutto il territorio savonese.

Il distaccamento di Sanremo è altrettanto importante, visto che sul territorio del ponente ligure, in particolare, è conclamata la presenza di infiltrazioni della malavita organizzata, che rendono necessario un segnale tangibile di attenzione verso quel territorio.

Riteniamo possibile e auspicabile – concludono Righello, Barbagallo e Lunardon – il mantenimento di questi due presidi di Polizia. Tanto più che l’attuale Governo, correggendo un’errata programmazione del passato che prevedeva tali chiusure, sta bandendo nuovi concorsi per allievi agenti di polizia, con l’obiettivo di sopperire al mancato turnover del personale, intervenendo strutturalmente in termini di sicurezza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.