Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Questo non è amore”, nell’Imperiese prende il via la campagna della polizia contro la violenza sulle donne

L’obiettivo è quello di aiutare a vincere la paura e a rompere la condizione di isolamento e vergogna in cui, nella maggior parte dei casi, le vittime di tali reati versano

Imperia. La Polizia di Stato anche quest’anno in occasione di San Valentino promuove la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere “Questo non è amore”. L’obiettivo è quello di aiutare a vincere la paura e a rompere la condizione di isolamento e vergogna in cui, nella maggior parte dei casi, le vittime di tali reati versano.

Questo, al fine di consentire il definitivo superamento degli stereotipi e pregiudizi e di pervenire all’affermazione di una nuova cultura di genere. La rinnovata coscienza della centralità del tema che, da più parti, viene considerato un indice significativo di civiltà di una società, spinge la Questura ad allestire tre gazebo a Imperia, Sanremo
e Ventimiglia con la presenza di un’equipe multidisciplinare composta in prevalenza da operatori abitualmente impegnati nella lotta al fenomeno. Domani mattina saranno presenti in piazza San Giovanni a Imperia, presso il Centro Commerciale La Riviera Shopville ad Arma di Taggia e in via della Repubblica a Ventimiglia.

Il questore Capocasa: «Siamo consapevoli che queste battaglie sono complesse. Il percorso è lungo e problematico, ma se lo percorriamo insieme a tutti i soggetti istituzionali, ai centri antiviolenza, al mondo accademico e delle associazioni, ai media, con la stessa intensità, con lo stesso impegno, con lo stesso coinvolgimento emotivo, l’eliminazione della violenza contro le donne passerà da ambizioso progetto a una realtà concreta».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.