Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Sanremese continua a perdere, con Borgosesia finisce 1-0

Il periodo no dei matuziani sembra non avere più fine

Sanremo. Borgosesia e Sanremese si affrontano al Comunale della cittadina piemontese nell’anticipo del sabato della venticinquesima giornata. Dopo la sconfitta interna con il Ghivizzano e il pareggio di Ligorna la squadra allenata da Marco Didu va in cerca di un risultato importante per aumentare il distacco dalla zona play out e per tentare il sorpasso proprio ai danni dei matuziani, che hanno un solo punto in più in classifica.

Il tecnico Didu deve fare a meno dello squalificato Saltarelli. Riflettori puntati sul numero dieci Ravasi, autore finora di 15 centri in campionato, che gioca con una vistosa maschera protettiva. In casa biancoazzurra out per problemi fisici Demontis, Pici e Maggi; Scalzi non al meglio parte dalla panchina. Dentro dal primo minuto Ponzio, Bregliano (che rientra dalla squalifica) e Manes in difesa, Lo Bosco e Gagliardi in attacco.

Dopo una fase iniziale di studio, il primo pericolo al 7’ è di marca Sanremese: Spinosa con un tocco delizioso mette Lo Bosco davanti al portiere, la conclusione di prima intenzione del numero nove viene respinta in angolo da Iali che chiude lo specchio con una provvidenziale uscita. Al 15’, sugli sviluppi di un corner, la palla buona nel cuore dell’area piccola capita a Gagliardini, ma la girata del difensore termina alta sulla traversa non di molto. Passano cinque minuti e Spinosa ci riprova su punizione dai venticinque metri, il suo tiro termina sull’esterno della rete.

Al 24’ ancora Sanremese vicina al gol: cross di Bregliano dalla destra, Gerace sotto misura, pur sbilanciato, colpisce di testa, la palla si perde sul fondo. Ci sarebbero anche gli estremi per un calcio di rigore ma l’arbitro Schiavon lascia correre. Un minuto dopo Bregliano sfonda ancora da destra, mette un pallone pericoloso in mezzo, Iali, sempre molto attento, sbroglia la matassa anticipando gli attaccanti biancoazzurri e liberando la propria area. Quello degli ospiti, molto ben messi in campo, è un autentico monologo. Il Borgosesia cerca di contenere e prova a ripartire in contropiede ma senza costrutto.

Al 31’ Spinosa, assai ispirato quest’oggi, pesca sulla sinistra Gerace, il terzino entra in area e cerca di anticipare l’uscita di Iali, tuttavia la mira è imprecisa. Il primo tiro verso la porta di Caruso, seppur velleitario, giunge al 32’ ad opera di Castelletto, la palla sfila sul fondo senza che nessuno possa intervenire. Al 35’ ci prova Gagliardi dai trenta metri, Iali respinge, poi la conclusione di Spinosa viene respinta dalla schiena di un difensore granata.

Al 42’ Caruso deve compiere la prima parata di giornata deviando oltre la traversa una conclusione velenosa dal limite di Ferrandino. Al 45’ Iali blocca invece a terra un tiro da lontano di Likaxhiu. È l’ultima emozione di un primo tempo di chiara marca Sanremese. Si va al riposo sullo 0-0, ma il pareggio sta decisamente stretto alla squadra di Ascoli.

Il primo spunto della ripresa al 47’ è di Ravasi, l’attaccante si gira in area in mezzo ad un nugolo di avversari ma conclude sul fondo. Due minuti dopo la Sanremese opera il primo cambio: Scalzi prende il posto di Gagliardi e si posiziona sulla destra in attacco.

Al 51’ Ferrandino cerca di spaventare i biancoazzurri con un lodevole spunto personale, il suo tiro però termina alto sulla traversa. Il Borgosesia sembra più convinto dei propri mezzi e alza il baricentro: al 54’ Rizzo impegna severamente Caruso con una bordata dai venticinque metri, il portiere biancoazzurro ben piazzato respinge con i pugni. Al 58’ altra occasionissima per la Sanremese: Bregliano penetra centralmente in area, ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete. I padroni di casa replicano tre minuti dopo: punizione di Castelletto, colpo di testa di De Letteriis, Caruso smanaccia in angolo sulla linea di porta. Al 65’ Renolfi, lasciato solo in area dopo un rimpallo, spara di prima intenzione verso la porta di Caruso, la palla termina sul fondo.

Al 70’ secondo cambio per i matuziani: Calderone rileva Gerace. Due minuti dopo nel Borgosesia Barrella prende il posto di Renolfi.

Al 76’ altra azione degna di nota dei padroni di casa: Ravasi controlla in area sulla sinistra, riesce a girarsi nonostante la marcatura di due uomini e tira verso la porta, Caruso non trattiene, poi il portiere è bravo in tuffo a bloccare il pallone evitando il tap in vincente di Iannacone. Un minuto dopo ancora Ravasi colpisce di testa in area, Caruso blocca sicuro.

Al 78’ dentro De Iulis, fuori Lo Bosco. Nel Borgosesia dentro Cirigliano, esce Bigotto.

Il match si sblocca all’80’: Ravasi riceve palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro col contagiri che si insacca nell’angolino basso alla destra di Caruso. 1-0 Borgosesia! Per il bomber granata è il sedicesimo centro in campionato.

All’84’ terza sostituzione per i padroni di casa: dentro Matera per Rizzo. Due minuti dopo Tagliapietra prende il posto di Ferrandino. La risposta della Sanremese arriva tra l’87’ e l’88’: prima Likaxhiu impegna severamente Iali con un tiro dal limite, il portiere salva in angolo; sugli sviluppi del corner Ponzio e De Iulis non trovano il bersaglio in mischia.

Al 90′ applausi a scena aperta per Ravasi che lascia il campo, al suo posto c’è spazio per Probo.

Nonostante i cinque minuti di recupero non accade più nulla. Finisce 1-0 per il Borgosesia che supera in classifica i biancoazzurri. Il periodo no dei matuziani sembra non avere più fine.

Borgosesia– Sanremese 1-0

Il tabellino

Borgosesia: Iali, Costa, Renolfi (72’ Barrella), Rizzo (84’ Matera), Ferrando, De Letteriis, Iannacone, Castelletto, Bigotto (78’ Cirigliano), Ravasi (90′ Probo), Ferrandino (86’ Tagliapietra). A disposizione: Galli, Rastello, Canessa. All: Marco Didu

Sanremese: Caruso, Ponzio, Bregliano, Manes, Lo Bosco (78’ De Iulis), Spinosa, Taddei, Gagliardi (49’ Scalzi), Gagliardini, Likaxhiu, Gerace (70’ Calderone). A disposizione: Signorini, Maroni, Scarella, Colombi, Fenati. All: Nicola Ascoli

Arbitro: Schiavon di Treviso

Assistenti: Giangregorio di Padova e Gnocco di Este

Rete: 80’ Ravasi

Note: Giornata di sole, spettatori 200 circa. Ammonito Ponzio. Angoli 7-4 per la Sanremese. Recupero 1′ e 5′.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.