Incendio colposo: agricoltore imperiese assolto per non aver commesso il fatto

Era stato sorpreso dai forestali con un estintore in mano mentre cercava di domare le fiamme

Imperia. Assolto per non aver commesso il fatto A.G.B. l’agricoltore che era accusato di aver provocato un incendio colposo in un terreno tra la regione Baité e i Bardellini, proprio sopra alla caserma dei Vigili del fuoco.

La sentenza è stata pronunciata dal giudice Antonio Romano.  Il pubblico ministero Antonella Politi aveva chiesto un anno di reclusione.

Gli agenti forestali avevano sorpreso l’imputato mentre stava cercando con un estintore di spegnere le fiamme  che si erano sviluppate sul terreno accanto al suo di proprietà del suocero.

A.G.B. era difeso dall’avvocato Erminio Annoni.