Quantcast
A processo

Imperia, lite tra ragazze sfocia in minacce social e percosse: chieste due condanne

Tra Ventimiglia e Vallecrosia sul bus e in discoteca

tribunale imperia

Imperia. «Te haré una cicatriz» è una delle frasi minacciose che sarebbero state scritte sul profilo Facebook di una rivale in amore. Una lite tra adolescenti, probabilmente per questioni di “corna” (ma nel dibattimento non è emerso in modo esplicito), ha avuto un seguito con tanto di minacce di morte e percosse anche in discoteca e sull’autobus dove le ragazze si sono incontrate.

I fatti sono avvenuti nel 2014 tra Ventimiglia e Vallerosia: protagoniste una giovane del posto allora minorenne e due ragazze colombiane che l’avrebbero presa di mira a causa di un fidanzatino conteso.

Stamattina, l’accusa sostenuta in aula dal pubblico ministero Tiziana Berlinguer ha richiesto le condanne: rispettivamente a 7 mesi e 6 mesi e 15 giorni per ciascuna delle due ragazze.

Secondo Cristian Giordano difensore di una delle due giovani,  invece, non ci sono gli estremi per la condanna, anche perché non è provato che le minacce via social siano state scritte dalle due imputate.

Il giudice Francesca Minieri ha aggiornato l’udienza al 20 febbraio per la sentenza.

commenta