Quantcast

Imperia, i ragazzi della Terza C mettono in guardia i bambini sui rischi della rete foto

Liceali in cattedra su iniziativa dell'Associazione Genitori Attivi

Imperia. Presso la scuola primaria dell’Istituto comprensivo Sauro (plesso di via Gibelli) si è tenuta la prima lezione sull’uso consapevole di internet, tenuta dagli  alunni della 3° C del Liceo Scienze Umane e diretta ai bambini delle classi quarta e quinta  di via Gibelli,  Borgo San Moro e Castelvecchio.

La  lezione fa parte di un progetto promosso e finanziato dall’Associazione Genitori @ttivi Imperia nell’ambito dell’alternanza scuola/lavoro del liceo Amoretti.

Gli alunni di terza  superiore,  infatti , hanno ricevuto 18 ore di formazione ad hoc presso il tecnico informatico Mauro Ozenda, da tempo impegnato nella prevenzione dei rischi di internet, e dal pedagogista Marco Scarella che ha supportato i ragazzi nel difficile compito di comunicare efficacemente a bambini di 9 e 10 anni concetti fondamentali per una gestione sicura del digitale.

Ogni classe della primaria coinvolta ha avuto come docenti 4 liceali, che hanno elaborato secondo il loro “sentire” gli insegnamenti ricevuti dai 2 professionisti menzionati.

«Ciò che ne è scaturito», dice Federica Novelli presidente di Ag@  «sono lezioni uniche nel loro genere, poiché rielaborate in base al vissuto di ogni ragazzo. Ho assistito alle lezioni e non nego di essermi emozionata. I ragazzi/docenti hanno affrontato con grande serietà la paura del parlare in pubblico, la difficoltà di lavorare in squadra e di superare l’interlocuzione.  Sebbene si tratti di un pubblico composto da bambini, garantisco che non è semplice né gestire le domande, né trovare sempre la risposta giusta.
Ringrazio i ragazzi perché per noi rappresentano una start-up,una sorta di progetto pilota di peer-education.  Se funzionerà, come speriamo, potrà essere ripetuto in futuro, affrontando anche altre tematiche sensibili di grande utilità per i bambini e i ragazzi. Una formazione nella formazione».

«Infine -conclude la Novelli –  ringrazio le dirigenti della Sauro e dell’Amoretti Blanco e Pramaggiore per la disponibilità, le professoresse Bottino e Serafini responsabili del progetto al liceo e tutte le maestre che hanno partecipato con grande interesse, proprio come i loro alunni».

Ecco i nomi degli alunni di Scienze Umane:

Gandolfo Marta
Gaglianone Giulio
Ferrari Serena
Fabio Claudia
Masetto Gaia
Barbera Sara
Lupi Alice
Vukovic Giorgia
De Angeli Gaia
Russo Alba
Semeria Jacopo
Zarate Maria
Mollica Martina
Giordano Ilaria
Bulgarello Paolo
Fernandez Michele