Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Consiglio comunale illustrato il Bilancio di previsione: investimenti per 43 milioni di euro

"Giallo" per un debito fuori bilancio di 47mila euro: Comune sanzionato per violazione della privacy

Imperia. Il Consiglio comunale si è aperto con l’osservanza di un minuto di silenzio in memoria del senatore Edo Canetti recentemente scomparso. La sessione era dedicata prevalentemente a pratiche finanziarie e di bilancio.

A tal proposito il sindaco Claudio Scajola ha informato i consigliere dell’emersione di un debito fuori bilancio (47mila euro) dovuto a una sanzione comminata a Palazzo civico per violazione della privacy negli anni 2014/2105. Il consigliere Luca Lanteri ha chiesto lumi, ma il primo cittadino si è appellato, appunto, a ragioni di riservatezza.

Presentato (sarà votato in una successiva seduta) dall’assessore alle Finanze Fabrizia Giribaldi il Bilancio di previsione 2020/2022. Si tratta di un documento da 140 milioni di euro in pareggio. Il Bilancio contempla la quota annuale di risanamento del disavanzo pregresso per complessivi 1.027.000 euro

Le spese correnti ammontano a 48 milioni di euro. Gli investimenti per opere pubbliche superano i 32 milioni di euro nel 2020, che vanno a sommarsi agli 11 di fine 2019, per un totale di oltre 43 milioni di euro. Nel 2021 sono previsti ulteriori 29 milioni di euro di investimenti.

«Per avere una misura di confronto, i bilanci 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018 prevedevano in media investimenti per circa 2 milioni e 870 mila euro l’anno, per un totale in cinque anni di poco più di 14 milioni di euro», recita una nota di accompagnamento del Comune.

Tra i gli interventi sono previsti:  messa in sicurezza idraulica rio Oliveto, realizzazione nuovi corpi loculi nei cimiteri cittadini, mitigazione del rischio idrogeologico relativo al movimento franoso in località Montegrazie,  teatro Cavour, efficientamento energetico palazzo comunale,  vasca grande piscina comunale, riqualificazione portici e piazza Dante,  prolungamento a mare dello sfioratore del collettore fognario del Prino, messa in sicurezza edifici scolastici per prevenzione antincendio,  allungamento pennello di via Boine,  completamento del Museo navale,  realizzazione nuovo acquedotto del Roja sull’ex sedime ferroviario,  riqualificazione del campo sportivo di atletica del Prino, consolidamento molo lungo di Oneglia.

Sul fronte delle entratevnon è previsto alcun aumento di tassazione. L’obiettivo è procedere, laddove possibile, a una riduzione del carico fiscale attraverso il contrasto all’evasione fiscale, che ha già portato a un maggior recupero tra Imu e Tari di 800 mila euro nel 2019», ha spiegato l’assessore Giribaldi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.