Quantcast

Garín ferma in finale la corsa di Mager al Rio Open, il sanremese in una settimana sale al numero 77 del mondo

Grande avventura per il 25enne che è risultato essere il terzo italiano a raggiungere la finale di un ATP 500 ed è riuscito ad entrare nei top 100

Più informazioni su

Sanremo. Il tennista sanremese Gianluca Mager si mette in mostra al Rio Open, torneo ATP World Tour 500 dotato di un montepremi di 1.759.905 dollari.

Conquistando un posto in finale mette a segno l’impresa più grande della sua carriera. A Rio de Janeiro il 25enne di Sanremo, numero 128 del ranking mondiale, dopo aver sconfitto alle qualificazioni Attila Balázs con il punteggio di 0-6 2-6, aver messo ko Casper Ruud ai sedicesimi di finale per 7-6 7-5, aver superato João Domingues per 3-6 6-7 agli ottavi di finale, aver avuto la meglio su Dominic Thiem ai quarti di finale con il punteggio di 6-7 5-7, è giunto in semifinale dove ha affrontato nuovamente l’ungherese Attila Balazs, numero 106 Atp ripescato come lucky loser, che ha di nuovo sconfitto con il punteggio di 7-6 4-6 7-6.

Una grande avventura per il giovane sanremese che ha mostrato ancora una volta le sue abilità. Peccato però che alla fine sia stato fermato da Christian Garín, che ha superato il sanremese in finale per 6-7 5-7 dopo un’ora e 35 minuti. Finisce comunque in gloria la settimana perfetta di Mager, che è risultato essere il terzo italiano a raggiungere la finale di un ATP 500 per la prima volta nella sua carriera e ora si trova al numero 77 del ranking, preceduto solo da Matteo Berrettini, Fabio Fognini, Lorenzo Sonego e Jannik Sinner.

Più informazioni su