Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frontalieri, Governo boccia emendamento targhe estere. Parodi: «A rischio posti di lavoro»

«Il motivo della bocciatura non riusciamo a capirla se non quella politica e questo è vergognoso»

Più informazioni su

Ventimiglia. «Il governo dà parere contrario e boccia l’emendamento salva Frontalieri per le targhe estere». Lo annuncia Roberto Parodi della consulta regionale frontalieri. «In seguito al problema dei lavoratori italiani che non possono guidare veicoli immatricolati Monaco, San Marino, Svizzera e Vaticano il governo dà parere negativo – dichiara -. Con l’onorevole Giorgio Mule’ avevamo concordato un emendamento al mille proroghe che sospendeva la legge e da subito metteva in sicurezza i lavoratori frontalieri. Questo problema comporta licenziamenti e blocco di un intero settore lavorativo come gli autisti oltre a chi per qualsiasi motivo, lavorativo, si deve rendere in territorio italiano rischiando il sequestro del mezzo».

«Ricordo – aggiunge Parodi – Che questa legge era all’interno del decreto sicurezza e che ogni parte politica si era detta favorevole a cambiarla. Le motivazioni sarebbero riportare a un testo specifico prossimamente in un decreto o nel nuovo codice della strada. Quello che non riesco a capire, e che ritengo vergognoso, è che non si è considerata l’urgenza, rimandando ancora nel tempo. Nel frattempo il rischio di trovarsi a casa per molti lavoratori è concreto. Il motivo della bocciatura non riusciamo a capirla, se non quella politica e questo è vergognoso. Per una volta si doveva guardare aldilà delle bandiere di colore. Ora si spera che al più presto venga risolto questo problema senza perdere più tempo».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.