Quantcast

Coronavirus, primo caso in Liguria: isolamento obbligatorio per tutti gli ospiti dell’albergo di Alassio e i dipendenti

Dove aveva alloggiato la signora infettata: screening di tutti quelli che vi hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni

Genova. Un’ordinanza sindacale è stata emessa per ordinare agli attuali ospiti dell’albergo di Alassio hotel “Al Mare” e “Bel Sit” di via Boselli (il gruppo di ospiti era diviso su due hotel con spazi condivisi), ai loro proprietari, nonché ai loro dipendenti (81 in tutto) dove è stata ospite la signora di 72 anni affetta da coronavirus, di rimanere in isolamento obbligatorio presso la stessa struttura.

La misura si è resa necessaria dopo la notifica emessa e il ricovero della paziente al Policlinico San Martino di Genova per il primo caso di coronavirus registrato in Liguria.

L’ordinanza del Comune di Alassio è stata preventivamente condivisa dall’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone e da Alisa che stanno accompagnando tutta la struttura comunale nella gestione dell’emergenza.

Oltre a questa ordinanza è in corso una fase di screening di tutti coloro i quali hanno soggiornato a vario titolo negli ultimi 14 giorni per la loro individuazione e successiva quarantena obbligatoria nelle loro abitazioni.

Sul posto come scrive Ivg.it è arrivato personale dell’Asl 2 Savonese per disporre, appunto, la quarantena.