Quantcast

Coronavirus, ospiti e dipendenti dell’albergo di Alassio in isolamento fiduciario

La misura si è resa necessaria dopo il ricovero di un'ospite al Policlinico San Martino di Genova per il primo caso di contagio registrato in Liguria

Alassio. Un’ordinanza sindacale per ordinare agli attuali ospiti dell’albergo di Alassio hotel “Al Mare” e hotel “Bel Sit” di via Boselli, ai loro proprietari, nonché ai loro dipendenti, (il gruppo di ospiti era diviso su due hotel con spazi condivisi), ai loro proprietari, nonché ai loro dipendenti (81 in tutto) dove è stata ospite la signora di 72 anni affetta da Coronavirus, di rimanere in isolamento obbligatorio presso la stessa struttura.

La misura si è resa necessaria dopo la notifica emessa e il ricovero della paziente al Policlinico San Martino di Genova per il primo caso di Coronavirus registrato in Liguria. L’ordinanza del Comune di Alassio è stata preventivamente condivisa dall’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone e da Alisa che stanno accompagnando tutta la struttura comunale nella gestione dell’emergenza.

Oltre a questa ordinanza è in corso una fase di screening di tutti coloro i quali hanno soggiornato a vario titolo negli ultimi 14 giorni per la loro individuazione e successiva quarantena obbligatoria nelle loro abitazioni.

Sul posto come scrive Ivg.it è arrivato personale dell’Asl 2 Savonese per disporre, appunto, la quarantena.

Sarà la Protezione Civile a provvedere a​ rifornire le persone che saranno colpite dall’ordinanza di isolamento all’interno degli hotel.