Quantcast

Coronavirus, Ospedaletti chiude palestre e rinvia l’evento di apertura di ‘E’ tempo di…carciofi’

«Le strutture turistico-ricettive che operano sul nostro territorio saranno informate dai nostri uffici al fine di comunicarci le zone di provenienza dei loro clienti» - dichiara il sindaco Cimiotti

Ospedaletti. Il sindaco Daniele Cimiotti, sull’emergenza ‘coronavirus’ dichiara: «Applichiamo in toto l’Ordinanza emessa dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, estendendo la logica della chiusura alle palestre comunali e alle scuole tennis e calcio. Abbiamo anche deciso di rinviare al 7 marzo alle 10 l’evento di apertura della nostra manifestazione ‘E’ tempo di…carciofi’ che prevedeva nella giornata di sabato 29 febbraio una passeggiata guidata al santuario delle Porrine con successiva degustazione pubblica a base di carciofi nella Piazza del Santuario delle Porrine».

Il Sindaco prosegue dicendo: «In tempi brevi, le strutture turistico-ricettive che operano sul nostro territorio saranno informate dai nostri uffici al fine di comunicarci le zone di provenienza dei loro clienti, segnalando quelli in arrivo dalle regioni maggiormente colpite dal virus».

Il Primo Cittadino di Ospedaletti conclude dicendo: «Per quel che concerne i dispositivi da mettere in atto per disinfestazioni sul nostro territorio, attendiamo ulteriori informazioni a riguardo. Anche le attività ecclesiastiche previste, dalla celebrazione della Santa Messa ai settimanali appuntamenti di catechismo, sono sospesi come comunicato dai Vescovi della Liguria di concerto con il Governo e con l’Ordinanza emessa dal Presidente della Liguria. E quindi le chiese resteranno aperte ma nessuna celebrazione eucaristica si terrà almeno sino alla mezzanotte di domenica 1 marzo; nei locali e nelle opere parrocchiali non si prevedono incontri, iniziative e riunioni compresa l’attività catechistica; sospesa la benedizione delle famiglie; funerali e matrimoni possono essere celebrati soltanto con la presenza dei parenti stretti. Queste disposizioni sono valide per tutte le chiese e luoghi di culto presenti nell’ambito comunale di Ospedaletti».