Quantcast

Casa Sanremo, Micaela Tempesta vince la decima edizione di “Musica contro le mafie” fotogallery

Secondi classificati i Romito con il brano “E’ Cos’ e’ niente”

SanremoMicaela Tempesta con il brano dal titolo “4M3N”  vince la decima edizione di “Musica contro le mafie”, premio dell’associazione della rete di Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie) che da anni, attraverso la musica e i musicisti, porta avanti un impegno non solo “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta.

riviera24 - Musica contro le mafie

«Cerchiamo di essere delle persone buone – afferma la folksinger napoletana Micaela Tempesta – perché tanto essere cattive non serve a niente». Tempesta ha vinto una borsa di Studio/Produzione e un’esibizione sul palco del “uno Maggio Taranto Libero e Pensante”, tour all’interno dei Festival Associati a KeepOn, e cinque concerti live sui palchi italiani, tappe di selezione di “Casa Sanremo tour 2020”. Un’occasione unica per far ascoltare a un pubblico maggiore la sua canzone che è una sorta di preghiera “personale” ed attuale sulle contraddizioni e le colpe dell’essere umano di oggi.

La cerimonia di premiazione si è tenuta a Casa Sanremo. Secondi classificati i Romito con il brano “E’ Cos’ e’ niente”. «Il nostro brano è un monologo di Eduardo di Filippo – spiegano i Romito – Abbiamo provato a raccontare il monologo con musica moderna, facendo un mix tra tradizione di Napoli e modernità. Ci siamo interrogati sul senso di inadeguatezza della generazione attuale facendo un’invettiva contro l’apatia e la rassegnazione». Sono stati premiati dal maestro orafo Michele Affidato.

La cantautrice ligure Cance con il brano “Conosci” si è aggiudicata invece il Premio “La musica può” – under 35 (MIBACT-SIAE-Perchicrea). «Parla della precarietà della vita – dichiara Cance – Sono contenta che sia piaciuto il mio primo progetto italiano».

Sono state assegnate anche due menzioni speciali, una è andata a Chris Obehi (menzione Mvsm) per il brano “Non siamo pesci” da parte dell’Associazione “Musica contro le mafie” mentre l’altra l’ha ricevuta Fabio Messieri per il brano “Restiamo umani” su segnalazione del Club Tenco.

L’associazione della rete di Libera organizza questo premio nazionale dal 2010. E’ il primo e più importante premio musicale europeo dedicato alla musica con tematiche legate al sociale e in particolare modo all’impegno antimafia, che viene consegnato ufficialmente a Casa Sanremo.

Tutti i premiati si esibiranno live nella sala lounge di Casa Sanremo presso il Palafiori questa sera alle 19.