Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Badalucco, «Morirò lanciandomi dal ponte di Loreto». Tentato suicidio sventato dai carabinieri

A lanciare l'allarme è stata la moglie. I militari si sono subito attivati, e sono riusciti a convincere l'uomo a desistere dagli intenti suicidi

Più informazioni su

Badalucco. «Morirò lanciandomi dal ponte di Loreto». E’ l’ultimo disperato messaggio di un 55enne alla moglie: parole che tolgono il fiato, soprattutto perché scritte da chi soffre di depressione. Poi l’uomo sale in auto, da solo, e si dirige verso la frazione di Triora tristemente nota per essere meta di chi ha deciso di togliersi la vita.

Quando nella tarda mattinata di ieri, la moglie dell’uomo, residente a Imperia, riceve i messaggi, chiede aiuto ai carabinieri tramite il 112, numero unico delle emerge. Comprensibilmente agitata e spaventata, la donna parla con l’operatore della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Sanremo che, compresa la gravità della situazione, dopo averla tranquillizzata, si fa dare il numero di cellulare del marito.

Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, l’uomo finalmente risponde al telefono e dice di trovarsi sulla strada per raggiungere Triora. Il militare parla con lui per circa dieci minuti e grazie alle doti comunicative e all’empatia che è riuscito a creare con il 55enne, riesce a farlo desistere dagli intenti suicidi. Nel contempo, il carabiniere dà indicazioni alle pattuglie impiegate nei servizi di controllo del territorio, affinché possano rintracciare l’uomo. Ed è così che ad un posto di blocco sulla SP 548 all’altezza del bivio Montalto-Carpasio, l’uomo – in stato di shock – viene fermato dai carabinieri ed accompagnato alla stazione di Badalucco, dove dopo una lunga chiaccherata con i militari, decide spontaneamente di sottoporsi ad accertamenti medici specialistici presso l’Ospedale di Imperia.

Saper ascoltare, dedicare il nostro tempo alle persone che hanno bisogno, anche solo di parlare, di sfogarsi: da sempre, l’anima del carabiniere. Che questa volta ha scongiurato un diverso epilogo alla vicenda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.