Quantcast

Accusati di truffa per la vendita di un alloggio a Bordighera: assolti titolare e collaboratore di agenzia immobiliare

Nel centro storico di Borghetto San Nicolò

Imperia. Erano accusati di aver raggirato un ignaro acquirente di un alloggio nella frazione di Borghetto San Nicolò alle spalle di Bordighera.

Francesco Gallo contitolare dell’ agenzia immobiliare, difeso dall’avvocato Fiammetta Sciamanda, Salvatore Mardocco, collaboratore assistito dal legale Marco Noto sono stat assolti stamattina in tribunale  dal giudice Alice Serra per il  reato di truffa perché il fatto non costituisce reato.

Secondo l’accusa i tre avrebbero proposto all’acquirente l’immobile fino ad arrivare alla stipula del contratto di vendita, nonostante non avesse avuto le caratteristiche urbanistiche dichiarate nella pubblicità immobiliare.

Solo Mariangela Capomolla, proprietaria dell’immobile difesa da Federica Tolu e Giancarlo Giordano  è stata condannata a 1 mese pena sospesa e non menzione  ma per le false dichiarazioni davanti al notaio in sede di stipula contrattuale.  Aveva dichiarato che dopo il 1967 l’appartamento non aveva subito modifiche.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a sei mesi per la donna solo per il falso e assoluzione per la truffa e la condanna a un anno per i due uomini.

La parte civile, invece, aveva invocato un risarcimento danni di 30mila euro per l’acquirente.Secondo il giudice Serra, l’acquirente era a conoscenza dello posizione urbanistica dello stabile.