Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, ritornano gli appuntamenti culturali organizzati dalla Camera del Lavoro

Il primo incontro del 2020 si incentrerà sul racconto della famiglia di Filippo Biolè. Verrà inoltre siglata convenzione con il liceo Cassini

Sanremo. Ritornano gli appuntamenti culturali organizzati dalla Camera del Lavoro, con la collaborazione della F.O.S. e delle Sezioni Anpi di Sanremo e della Cgil e curate da Daniela Cassini e Loretta Marchi.

Il prossimo appuntamento della rassegna “Storia e Storie di ieri e di oggi- Memoria, Contemporaneità e Territori” sarà venerdì 17 gennaio alle 17 presso la Sala della Federazione Operaia Sanremese (Via Corradi 47) con Filippo Biolè, socio ANED Liguria, Associazione ex Deportati nei campi di sterminio nazisti, in occasione della prossima Giornata della Memoria.

L’incontro si intitola “Memoria quotidiana. La storia di una famiglia ebraica a Genova” con il racconto delle vicende della famiglia dell’avv. Biolè (sulle quali ha fatto e sta facendo interessanti ricerche allargate a tutto il periodo storico) e la proiezione di immagini dell’epoca con i  suoi familiari.

Spiega infatti il relatore: «Si tratta in particolare della storia che si dipana dal ‘38 al 1945 di cinque fratelli ebrei, all’epoca adolescenti e ragazzi, rispettivamente mia nonna e i suoi fratelli e sorelle, e dei loro genitori, i miei bisnonni, in sostanza della famiglia De Benedetti.

Il racconto comprende il periodo da quando sono sfollati in Riviera, a quando sono illegalmente scappati in Svizzera tra novembre e dicembre 1943, salvo il mio prozio Bruno De Benedetti, unico ad esser stato arrestato e poi deportato a Fossoli, quindi ad Auschwitz e poi a Dachau dove è morto; la storia prosegue quindi con la loro permanenza in Svizzera in campi di lavoro o come domestici sino al rientro in Italia pochi giorni dopo la liberazione.

Da ragazzo avevo raccolto una lunga registrazione audio di questo viaggio e ancora oggi conservo la voce di mia prozia Franca, un’insegnante di chimica fisica, mancata nel 2006. Il racconto è quindi la sintesi, di circa un’ora, di queste ore di registrazione».

La storia è arricchita dalle nuove ricerche di Filippo Biolè sulle sorti dei suoi familiari e su altri intrecci. Una testimonianza intensa, commovente, documentata e molto reale, che fa toccare con mano la crudeltà e l’ingiustizia di quel periodo di discriminazioni razziali, che è doveroso ricordare mantenendone viva la memoria ed il racconto, nella ricerca di sempre nuove testimonianze documentali come ha fatto l’Avv. Biolè.

La conferenza sarà effettuata al mattino in Aula Magna di Villa Magnolie, nell’ambito di una convenzione con il Liceo G.D. Cassini, importante novità di quest’anno che amplia la collaborazione con l’Istituto attraverso un Protocollo d’Intesa con la Dirigenza Scolastica. E’ prevista infatti  un appuntamento dei relatori protagonisti di “STORIA-STORIE di ieri e di oggi” nella stessa giornata anche presso il Liceo per un confronto con gli studenti e le studentesse sui temi della rassegna.

Una crescita reciproca ed una affermazione importante per la rassegna che vuole sottolineare il forte legame con la scuola e l’attenzione per i giovani. nel segno della promozione della cultura e di  una rete virtuosa tra soggetti del territorio a favore di iniziative qualificate. Il Protocollo d’Intesa sarà siglato e inaugurato proprio in occasione della giornata di avvio della rassegna, il 17 gennaio alle 11 presso l’Aula Magna del Liceo Cassini, sede staccata di Villa Magnolie.

Nel pomeriggio come già detto avverrà l’incontro con la cittadinanza alle 17 presso la Sala della Federazione Operaia Sanremese in Via Corradi 47 e verrà accompagnata dalla testimonianza del dott. Gustavo Ottolenghi dell’ANPI di Sanremo.

Filippo Biolé, avvocato dal 2001, giuslavorista cassazionista, 44 anni, partner dello Studio Legale Biolé, Baessato, Arisi di Genova. Appassionato di lingue e culture straniere, con esperienze d’interpretariato in lingua tedesca, inglese e francese. Socio di ANED Liguria, Associazione ex deportati nei campi di sterminio nazisti, è impegnato nell’opera di divulgazione nelle scuole della tragedia dell’Olocausto e di recente collaboratore del Centro Culturale Primo Levi di Genova.

Co-fondatore e Presidente di emerGEnte, associazione genovese da alcuni anni attiva nella promozione culturale della città di Genova, è impegnato nella valorizzazione del patrimonio storico-artistico genovese e ligure. Atleta nuotatore agonista (categoria master) e dal 2015 Responsabile Ufficio Affari Legali di Assist, Associazione Nazionale Atlete, realtà attiva da 17 anni nella protezione dei diritti delle donne nello sport e nella lotta a qualsiasi forma di discriminazione. Già Vice Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo e cantante lirico semiprofessionista, è attivo nella promozione della musica sinfonica a livello nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.