Tra palco e città

Sanremo, gli eventi collaterali al Festival si espandono. Scendono in campo i commercianti

Piazza Bresca e Sardi fanno squadra per un calendario condiviso. Sindoni: «Il progetto si estenderà all'estate»

Sanremo. Gli eventi collaterali alla settantentesima edizione del Festival si allargano e invadono piazza Bresca e piazza Sardi. Per la loro organizzazione scendono in campo direttamente i commercianti della location prediletta dagli artisti che calcano il palco dell’Ariston e amano andare a ristorarsi prima e dopo le esibizioni nei locali della movida.

In collaborazione con il Comune, a partire dal martedì 4 febbraio (giorno del prima puntata) una serie di eventi volti a omaggiare la musica animeranno la nightlife sanremese. I commercianti delle due piazze, di comune accordo, installeranno 2 stages e 3 monitor per permettere ai clienti e alla popolazione di “vivere” il Festival fuori dall’Ariston. «Ringrazio i commercianti per la loro disponibilità – spiega l’assessore al Turismo Alessandro Sindoniperché in questo modo la musica arriva davvero nelle piazze. E ci sarà spazio per tutti i tipi di musica che, ne sono certo, incontreranno il favore di tanti cittadini e turisti che potranno così scegliere tra moltissimi appuntamenti. Anche quest’iniziativa va nella direzione di portare il Festival fuori dall’Ariston».

Raffaele Martino e Valerio Vadini

Gli fanno eco Raffaele Martino, titolare del ristorante Da Nicò e portavoce dei locali di piazza Bresca e Valerio Vadini del 21, in rappresentanza delle attività di piazza Sardi che aggiungono: «Come imprenditori ci siamo posti l’obiettivo di alzare il livello della città. La sinergia con il Comune si è avviata sulla strada giusta e speriamo di continuare così fino al termine della stagione estiva. Il cambio generazionale ha fatto molto bene, ci ha permesso di passare oltre alle vecchie ruggini che hanno contraddistinto il passato imprenditoriale della zona».

Il primo stage, si chiamerà Sanremo Sonora, di fronte alla fontana ottocentesca di Piazza Bresca e ospiterà principalmente musica live con ampio spazio dedicato ad una selezione per genere, di artisti nazionali e locali e 2 fra i dj più apprezzati dal pubblico sanremese. Ci sarà anche la collaborazione con il MEI – meeting delle etichette indipendenti che quest’anno festeggia i 25 anni di attività e che sceglierà un artista da portare a Faenza nel prossimo meeting.

Il secondo stage, in piazza Sardi, punterà invece ad un percorso di esplorazione sonora negli ultimi 70 anni, attraverso la musica di artisti e dj di calibro nazionale.
Parallelamente verrà dato spazio alla diretta del 70° Festival della canzone italiana con la proiezione su 3 monitor.

L’Idea e produzione di Sanremo Sonora è di Simona De Melas, con la gestione di Adriana Rombolà e la consulenza artistica di Christian Gullone. La consulenza artistica di Piazza Sardi è di Emanuele Gugliuzza.

STAGE #1 – PIAZZA BRESCA – SANREMO SONORA

Gli eventi del primo stage saranno strutturati e programmati secondo quattro tematiche: New Generation, Mimì Sarà, Mei, Gli Show, visione del Festival.

16:30 – New Generation
Uno spazio dedicato alla musica emergente: dal pop al rap, dal rock all’indie di artisti nazionali.

Martedì 4

Renato Franchi il cantautore Lombardo che ama De Andrè

Mercoledì 5

Mancho, rapper novarese classe 1997, cresce musicalmente tra Novara e Milano.

Musica Mia Lab 2020 otto artiste pop toscane.

Giovedì 6

Maurizio Pirovano cantautore Lombardo e musicista amante del rock

Blonde Brothers duo artistico Veneto, nato dalla fusione musicale dei fratelli Luca e Francesco Bau, scrivono canzoni in lingua italiana e inglese,accompagnando le loro voci alle chitarre e al pianoforte.

Venerdì 7

Giovanni Segreti Bruno: Uno dei vincitori di area Sanremo 2018.

Giacomo Eva: autore per Francesco Renga, Dear Jack, eccetera. A partecipato a X-Factor e amici di Maria De Filippi.

Hania: Una giovane band romana che con il loro primo singolo hanno totalizzando 150.000 visualizzazioni.

Sabato 8

Benedetto Alchieri cantautore Lombardo pop

Zoci é una cantautrice fuori dagli schemi, le sue canzoni sono favole rivisitate in cui il suono dell’ukulele diventa rock.

17:15 – Mimì Sarà
Uno spazio dedicato ad una delle cantanti più significative del Festival di Sanremo: Mia Martini

Martedì 4

Raffaele Moretti, Gara, e Andrea Castrignano da “casa Mimi”

Mercoledì 5

Andrea Castrignano da “casa Mimì “

Giovedì 6

Valentina Borchi e Chiara Giovannelli da “casa Mimì “

Venerdì 7

Gara da “casa Mimì “

Sabato 8

Raffaele Moretti da “casa Mimì”

18:00 – MEI 25 A SANREMO 70

Collaborazione con il Mei che raduna le principali produzioni discografiche indipendenti ed emergenti italiane e che per questa occasione ha selezionato alcuni artisti ed uno di loro andrà a suonare a Faenza per il prossimo meeting

Martedì 4

Nicola Lotto

Cesare Isernia

Swingari

Mercoledì 5

Premiazioni MEI

VXA

Fiori di Cadillac

Christian G.

Giovedì 6

Madda

Limbrunire

Vettori

Venerdì 7

Comets

Eleonora Toscani

Elena Sanchi

Sabato 8

Silvia Oddi

Simon Dietzsche

The LondonPride

19:00 – GLI SHOW LIVE
Una serie di eventi negli eventi per due ore di show live.

Martedì 4/02
– dalle 19:00 alle 21:00
“70 anni del Festival di Sanremo le più belle canzoni”

Mercoledì 5/02
– dalle 19:00 alle 21:00
Gruppo Stoned Monkey con le cover migliori del rock, formato da Marco Genovese, Daniele Arieta, Stefano Valentini e Steve Foglia. Sono la storica formazione dei Funky Monks dei primi anni 2000 che tornano dopo 12 anni di silenzio.

Giovedì 6/02
– dalle 19:00 alle 21:00
Gruppo The Fioristi, la risposta sanremese ai Thegiornalisti, portano in scena la musica italiana degli anni 0

con cristallina ironia attraversano la musica in un concerto di sicuro divertimento.

Special Guest Jean Michel Byron con Ivan Margari e gli Hania

(Jean Michel Byron e Ivan Margari: Jean Michel , ex frontman dei toto, ora nel suo nuovo progetto Slo express blues band con Ivan Margari)

Venerdì 7/02
– dalle 19:00 alle 21:00
“La Musica al Femminile” in collaborazione con il MEI

Sue: Cantautrice milanese di storie d’autore, l’ironia è la chiave di lettura per comprendere i suoi brani.

Pellegatta: Cantautrice, busker modenese, suona la chitarra con corde al contrario.

Eleonora Betti: Cantautrice Toscana, canta e suona al pianoforte “Divieto di Sbagliare” un album che libera gli imprigionati nel perfezionismo di vivere.

Cinzia Gargano&Sara Romano: Cantautrici siciliane pop e indiefolk “Non vi servirà chiudere gli occhi e non sentir, il suono filtra se stesso. E’ il corpo risuonatore.

Chiara White: Cantautrice toscana con 6 corde e la poesia in testa, presenta “Biancoinascoltato” alla ricerca di un’essenza dimenticata.

Giulia Mei: Cantautrice siciliana, classe 93, “Diventeremo adulti” è l’album d’esordio, finalista alle Targhe Tenco 2019 nella categoria “Miglior album emergente”

Adel Tirant: Cantautrice, attrice e performer siciliana, in uscita il prossimo singolo “Caccia alle streghe” col feat. di altre cantautrici e l’arrangiamento di Giovanni Paolo Liotta.

LAF: Primo progetto solista della cantautrice milanese Francesca Sabatino.”Aprile” è il suo Ep appena uscito, dalle sonorità elettroniche e contemporanee
– dalle 23:00 alle 02:00
Dj Chris Venola

Sabato 8/02
dalle 19:00 alle 21:00
“Mimì Sarà in tour” tutta la storia musicale di Mia Martini reinterpretata dai giovani artisti di Casa Mimì e la Mimì Sarà Band con la partecipazione di Luisa Corna e Aida Cooper

– dalle 23:00 alle 02:00
Dj Jogy Vathi

Domenica 9/02 – dalle 18:00 alle 01:00
Dj Chris Venola

STAGE #2 – PIAZZA SARDI – LA STORIA ILLUMINA IL FUTURO

Il contenitore proposto è sviluppato su le tre serate di martedì, mercoledì e giovedì e va a toccare in ognuna delle 3 serate 3 decadi musicali.

I decenni saranno interpretati e proposti concettualmente da una serie di artisti e dj di caratura nazionale che rappresentano bene il contenuto che ogni sera si andrà a proporre.

Martedì 4/02
– dalle 19:00 alle 02:00
“50&60” A Sviluppare l’evolversi della selezione insieme a MA.NU!, DJ ligure facente parte del collettivo Rivera Gang ci sarà come ospite uno dei più grandi collector italiani di dischi legati al jazz e alle soundtrack, Vittorio Barabino, che ultimamente ha curato la rubrica “library edition” all’interno d “mono jazz”, programma ideato da Rocco Pandiani della Right Tempo e trasmesso dalla mitica emittente Inglese Worldwide Fm di Gilles Peterson.

Mercoledì 5/02
– dalle 19:00 alle 02:00
“70&80”, un viaggio nell’esplosione delle sottoculture e nella musica che in questi due decenni ha mosso le emozioni e fatto ballare intere generazioni. Un percorso

che ha come ingredienti funk, dub, reggae, soul, disco & boogie, quindi black music, che parte dall’America e si declina in ogni angolo del globo, Italia

compresa, passando per caraibi e per tutto il sud del mondo.

Ad accompagnare MA.NU! con il suo trombone dal vivo ci sarà Mr. Tbone, trombonista che è ormai considerato un protagonista della scena rocksteady internazionale contemporanea. Attivo dai primi anni Novanta, ha pubblicato dieci dischi solisti in tutto il mondo ed è costantemente in tour tra USA, Canada, Europa e Giappone, oltre che un curriculum invidiabile di band in cui ha militato e collaborato…

Giovedì 6/02
– dalle 19:00 alle 02:00
“dai 90 ai nostri giorni”, il periodo dove si mischiano le carte e si crea una commistione con il passato, dal campionamento che ha dato una nuova veste ai grandi classici, alle contaminazioni più attuali tra nuove sonorità e il passato. La musica e le sue radici che guardano al futuro. Insieme a MA.NU! il grande Paolo Angelo Parpaglione, Sassofonista, flautista, king del groove e decano della scena alternativa musicale italiana. Negli ultimi 30 anni sono decine di dischi che vedono la sua firma sul sax e flauto, da quelli delle sue band storiche (Africa Unite, The Bluebeater, Loschi Dezi) a tutto un ventaglio di artisti dei circuiti più disparati, da Willie Peyote, a Nina Zilli passando per Malika Ayane, i Baustelle, fino, recentemente a Marracash.

Venerdì 7/02
– dalle 19:00 alle 22:00 – l’aperitivo
Selezione esclusiva di rifacimenti in chiave jazz/swing/lounge dei più grandi successi italiani e internazionali degli anni 70/80/90 a cura del DJ Daniele Reviglio

– dalle 19:00 alle 22:00 – dopo cena

Sonorità moderne e raffinate avvolgeranno la piazza fino a notte inoltrata spaziando tra soulful, funky e musica house a cura del DJ Daniele Reviglio

Sabato 8/02
– dalle 19:00 alle 22:00 – l’aperitivo
Selezione esclusiva di rifacimenti in chiave jazz/swing/lounge dei più grandi successi italiani e internazionali degli anni 70/80/90 a cura del DJ Daniele Reviglio

– dalle 19:00 alle 22:00 – dopo cena

Sonorità moderne e raffinate avvolgeranno la piazza fino a notte inoltrata spaziando tra soulful, funky e musica house a cura del DJ Daniele Reviglio

Domenica 9/02
– dalle 19:00 alle 22:00 – l’aperitivo
Selezione esclusiva di rifacimenti in chiave jazz/swing/lounge dei più grandi successi italiani e internazionali degli anni 70/80/90 a cura del DJ Daniele Reviglio

– dalle 19:00 alle 22:00 – dopo cena

Sonorità moderne e raffinate avvolgeranno la piazza fino a notte inoltrata spaziando tra soulful, funky e musica house a cura del DJ Daniele Reviglio

PROIEZIONE FESTIVAL

Dalle ore 21:00/21:30 verrà trasmesso su n°3 monitor il 70° Festival della Canzone italiana in diretta dal Teatro Ariston.

commenta