In cattedra

Riva Ligure, progetto legalità. Carabinieri a scuola contro il bullismo

L'Istituto Comprensivo Riva Ligure – San Lorenzo ha aderito al progetto “settimana della legalità “Da che parte sto?”

Riva Ligure. La diffusione del principio della legalità tra i più giovani è fondamentale per la prevenzione dei fenomeni delittuosi di ogni genere. Perseguendo tale obiettivo, l’Istituto Comprensivo Riva Ligure – San Lorenzo ha aderito al progetto “settimana della legalità “Da che parte sto?”, coinvolgendo l’Arma dei Carabinieri per sensibilizzare i propri alunni sui fenomeni quali bullismo, cyberbullismo, uso di sostanze stupefacenti e alcoliche che, purtroppo, riguardano con sempre maggiore frequenza anche gli infra-quattordicenni.

In tale ottica, ieri mattina, il comandante della compagnia carabinieri di Sanremo, capitano Mario Boccucci, coadiuvato da alcuni collaboratori, ha fatto visita agli alunni delle classi medie, focalizzando l’attenzione sul bullismo e cyberbullismo, spiegandone le cause, le conseguenze e le possibili soluzioni, evidenziando come non solo la vittima, ma soprattutto i membri della classe – che sanno ma non dicono o non reagiscono – giochino un ruolo fondamentale nel contrasto del fenomeno. Il principio di fondo è: il bullo, senza il consenso della classe, senza le risate che fanno da colonna sonora ai suoi gesti, smetterà di fare il bullo.

L’incontro è proseguito con l’esposizione dei rischi connessi all’assunzione di droghe e alcol e si è concluso con la proiezione di video di casi pratici, che hanno amplificato l’interesse e l’intervento dei ragazzi: la “lezione” si è piacevolmente tramutata in uno scambio di idee, esperienze ed impressioni.

commenta