Kick boxing

Pioggia di medaglie per Byakko Tai Sanremo ai Campionati Interregionali di contatto leggero

Ha partecipato con quattro atleti

Imperia. La FIKBMS, Federazione Italiana Kickboxing- Muay Thai- Savate- Sambo, la più importante a livello nazionale per gli sport da combattimento ha organizzato nella città di Asti la prima fase dei Campionati Interregionali di contatto leggero dove le regioni Liguria, Piemonte, Lombardia, Valle D’Aosta e Toscana hanno portato ben 826 atleti e più di 12 ore di combattimenti.

L’interregionale diviso in due fasi è la seconda tappa, dopo il regionale, che dà l’opportunità agli atleti che si qualificano di partecipare al Criterium di Rimini ultimo ostacolo che apre le porte ai Campionati Italiani Assoluti. La società Byakko Tai Sanremo capitanata dagli istruttori Luca Lo Presti e Gazzano Fausto coadiuvati dall’assistant coach del corso bambini, Michele Belgiovine, hanno portato alla manifestazione 4 atleti.

Garuti Ilaria (52kg) nonostante abbia combattuto in una categoria non sua, la cat. -60 kg GAV, ha ottenuto dopo 4 match vinti, l’ennesima medaglia d’ oro dimostrando una determinazione, una continuità e uno spirito guerriero paragonabile ad una professionista di alto livello. I round più duri sono stati sicuramente i 2 della finale, considerato le capacità tecniche dell’avversaria, ma la Garuti è riuscita tatticamente a gestire i 3 minuti in maniera chirurgica portandosi a casa l’ ennesimo riconoscimento. Sicuramente nella sua categoria Ilaria è una delle atlete più forti del nord italia.

Belgiovine Michele cintura nera cat. -79 sr BMN, si è aggiudicato una meritata medaglia d’argento dopo aver combattuto 3 incontri con 3 atleti stilisticamente differenti ma che, con l’ aiuto dei suoi coach è riuscito a gestire, peccato nella finale dove il suo contendente nel secondo round è riuscito a mettere più punti a bersaglio complice un calo fisico di Belgiovine. Sicuramente Michele considerata la sua notevole statura e l’ottima capacità di gestire tutto il suo bagaglio tecnico tattico può ambire ai piani più alti della sua categoria, e i suoi coach non nascondono un obiettivo, la convocazione in nazionale.

Medaglia di bronzo per De Vincentiis Fabrizio cat. -63 BMN, probabilmente la regina delle categorie visto il numero di atleti di alto livello, l’atleta matuziano passa direttamente il primo turno per forfait dell’avversario prima ancora dell’inizio del match, in semifinale incontra il detentore del titolo italiano appartenente ad una importante società lombarda. Il primo round De Vincentiis riesce con un ritmo e una rapidità di gambe leggermente superiore all’avversario ad avere la meglio con i low kick, ma l’atleta di Trescore Balneario riesce a ribaltare il risultato forte di una notevole esperienza in ambito di gare ma soprattutto di una esplosività fuori dal comune.

«Potevamo giocarcela – dicono i due coach – ma anche in questo caso sicuramente la stanchezza di Fabrizio ha dato
un aiuto in più all’avversario che giustamente guadagnava la finale. La stagione è lunga e avremo modo di rimediare
conoscendo le grosse potenzialità di De Vincetiis».

Infine ma non per demeriti, il più piccolo della spedizione, Gazzano Sebastian 11 anni Cat. – 45 ycad GAV che debutta in una gara istituzionale dopo il buon secondo posto ai regionali di Cogoleto. Si aggiudica la medaglia d’argento arrivando in finale dopo aver battuto agevolmente i primi 2 avversari lavorando con tanta grinta e alti volumi. Arrivati all’atto conclusivo Sebastian incontra un giovane atleta toscano. Anche in questo caso parte con ritmi incessanti ma l’avversario con molta freddezza innaturale per quell’età mette a segno più punti del portacolori sanremese, Gazzano prova a reagire ma anche qui la stanchezza si fa sentire e sfugge di mano al piccolo la possibilità di diventare campione interregionale. Complimenti all’avversario. Non si potrebbe chiedere di più ad un atleta di quest’età con solo un anno di esperienza sulle spalle. Aspettando che, sia nel corso degli adulti che in quello dei bambini si aggiungano altri agonisti, i tecnici sono orgogliosi degli ottimi risultati ottenuti ma soprattutto per l’alto tasso tecnico dimostrato da tutti i fighters, frutto dell’ottimo lavoro che svolgono in palestra presso la struttura sita in strada Solaro 129.

«Il prossimo appuntamento istituzionale che ci attende sarà la seconda fase degli Interregionali che si svolgerà a Gorle. Pronti per qualificarci al Criterium» – fa sapere Byakko Tai Sanremo.

commenta