Quantcast
Quarta edizione

Ospedaletti, veglione di Capodanno: ricordata Enrica Nasi al Santuario Madonna delle Porrine fotogallery

Fiaccolata con flambeau fino al santuario, dove è stata celebrata la santa messa e si è brindato all'anno nuovo

Ospedaletti. Riuscita anche quest’anno la veglia/veglione di Capodanno in ricordo di Enrica Nasi, una persona che ha dato molto a favore dei deboli del comprensorio Intemelio attraverso il servizio presso la Caritas Intemelia dalla sua fondazione sino alla sua scomparsa avvenuta nel 2016.

La quarta edizione, organizzata dagli Amici di Enrica, si è svolta al Santuario Madonna delle Porrine. Una fiaccolata con flambeau è partita dal bivio in corso Marconi lungo strada Termini e Porrine. Al Santuario Mariano è stata poi celebrata da don José la Santa Messa. A seguire rinfresco presso l’agriturismo Ca’ de Runde. E’ un’iniziativa che ogni volta riesce a trasmettere alle persone che partecipano amicizia, allegria e momenti di preghiera.

«Un grazie va agli Amici di/per …..Enrica per l’organizzazione. A don Remo Carosi, parroco di Ospedaletti, per l’ospitalità, agli abitanti delle Porrine per l’accoglienza e in modo particolare alla signora Iose ed al titolare dell’agriturismo il signor Piero per l’ospitalità – dichiara Marino Moraglia, marito di Enrica – Un grazie enorme ai partecipanti, che sono stati più di 50, che insieme in preghiera ed allegria hanno ringraziato per quanto ricevuto nell’anno appena trascorso e invocato la protezione di Maria, madre del nostro Salvatore, per avere un 2020 sereno con la pace nel mondo e nei nostri cuori. Durante la celebrazione sono stati ricordati oltre ad Enrica, cofondatrice e responsabile per 25 anni della Caritas Intemelia, i volontari defunti ed anche i defunti del Movimento del Cursillo di Cristianità di cui Enrica ha fatto parte».

commenta