Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Civ di Porto Maurizio, cifra record di adesioni: tra i 133 iscritti i negozi più longevi della città foto

A Pasqua il primo Imperia Beer Festival avrà come sottotitolo l'ironico slogan "Meggiu che ninte"

Imperia. Il Civ di Porto Maurizio fa 133: è il numero (record) di aderenti al Centro integrato di via presieduto da Riccardo Caratto che riunisce gli esercenti di via Cascione e dintorni.

«E’ una grande soddisfazione -precisa Caratto – in quanto il perimetro dell’associazione è abbastanza ristretto e comprende , in pratica, solo Porto Maurizio centro con una propaggine alla Foce».

Per quanto riguarda i numeri, rispetto al 2019 sono 4 le attività che non hanno rinnovato l’iscrizione (2 le chiusure) a fronte di 8 nuovi iscritti.

Spiega Riccardo Caratto: «E’ bene rimarcare che rispetto alla media nazionale e anche facendo un confronto con altre zone della città che sono state interessate dalle catene e da un continuo turn over, a Porto Maurizio resistono il maggior numero di attività commerciali e artigianali storiche, tra le più più longeve dell’intera provincia, che non hanno mai cambiato genere e nemmeno famiglia di gestori. Penso a Pastore, Benedusi & Falciola,  Buffa, Bruni, Tullio, la stessa oreficeria che porta il mio nome cognome, ma anche il Cinema Centrale, Leo Jeans, Calzature Giulia, Salumeria Elena, i Saglietto Parrucchieri».

E come se lo spiega? «Paradossalmente viene da dire per una migliore facilità nella gestione, dovuta principalmente e a costi di affitto e di personale più bassi, trattandosi, spesso di attività familiari».

Il Civ organizza la Notte Bianca, la manifestazione di un giorno con la maggiore affluenza,  già programmata  per sabato 22 agosto 2020, ma anche la festa Halloween per i bambini, aderisce al Black Friday, organizza l’ animazione natalizi. Per la prossima Pasqua ha preparato una sorpresa: il primo Imperia Beer Festival che si svolgerà venerdì 10 e sabato 11 aprile, antivigilia e vigilia di Pasqua, in via Cascione.

«L’organizzazione tecnica, con il supporto di Confcommercio, è a cura di Avalon Pub, in quanto io che sono notoriamente astemio non saprei da dove incominciare», ironizza Caratto che prosegue: «L’evento radunerà i birrifici artigianali liguri e non solo. Il sottotitolo sarà “meggiu che ninte” per scherzare sulla propensione degli imperiesi a dire che nella nostra città non c’è mai nulla».

Ad aprile il Civ rinnoverà il Consiglio che sarà poi chiamato ad eleggere il nuovo presidente.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.