Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclabile, i comuni del Ponente uniti entro l’estate. Il punto sui lavori foto

Tre cantieri aperti sul lungomare, ma il progetto cresce

Vallecrosia. Tre cantieri in altrettante città, già aperti o in procinto di esserlo, per realizzare una pista ciclopedonale che unirà l’estremo Ponente ligure, (al momento con l’eccezione di Camporosso) dando la possibilità a residenti e turisti di spostarsi in bicicletta, ammirando il mare. E’ il progetto Edu-Mob, cofinanziato dalla Regione Liguria con fondi FESR dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia Francia ALCOTRA 2014-2020, per un totale complessivo di circa 1milione e 500mila euro. Il punto sui lavori è stato fatto oggi, nella sala polivalente del Comune di Vallecrosia, alla presenza dell’assessore regionale Marco Scajola, del sindaco di Vallecrosia Armando Biasi, di Gaetano Scullino, sindaco di Ventimiglia, e dell’assessore ai Lavori Pubblici Marco Laganà per il Comune di Bordighera.

ciclabile ponente

“Si tratta di un investimento importante, parliamo di un milione e mezzo di euro, una cifra significativa – dichiara l’assessore regionale Marco Scajola – Edu-Mob, un progetto che unisce tre realtà importanti, parliamo di Ventimiglia, Vallecrosia, Bordighera: Comuni che lavorano insieme, con la Regione, riuscendo a far massa critica. In questo modo possiamo accelerare le pratiche, riusciamo ad avere progetti più ambiziosi, più importanti. Per noi la pista ciclabile è significativa, è sviluppo, è turismo, è economia per il territorio”. L’intenzione della Regione, è quella di non fermarsi, ma completare anche il collegamento tra Camporosso e Dolceacqua e, parallelamente, portare avanti il progetto della ciclovia Tirrenica: “Un’unica pista ciclabile – afferma Scajola – che unisca la Liguria, il Lazio e la Toscana. Per rilanciare il territorio in un’ottica e una prospettiva di qualità e di proposta del territorio ovviamente molto importante”.

“Il tratto di nostra competenza – ha dichiarato Scullino – è di circa 550 metri, con partenza dalla rotonda del Biscione, fino a via Tacito. Per non perdere i circa trecento parcheggi sul lungomare, abbiamo pensato di modificare il progetto originario, creando una passeggiata a sbalzo sul mare, per circa due metri e mezzo”. L’importo dei lavori è di circa un milione. Vallecrosia. “Il nostro progetto – aggiunge Biasi – parte dal confine con Bordighera, per arrivare a via Colombo. E’ un tratto di circa 500 metri, per un investimento di 800mila euro”. A Bordighera, spiega Laganà: “Il tratto di nostra competenza parte va dal solettone del depuratore a dopo la stazione di sollevamento, per complessivi cinquecento metri, con un sistema di passerelle sopra il rio Borghetto”. L’importo dei lavori in questo caso è di 260mila euro, ma a Bordighera è previsto anche un altro tratto sull’ex terzo binario della Ferrovia, sul lungomare Argentina, dalla stazione di sollevamento a via Noaro.

Obiettivo dell’opera, oltre a creare una nuova infrastruttura in grado di attirare turisti da tutta Europa, è quello di favorire il cambiamento di comportamenti sulla mobilità, sul territorio di confine tra la Liguria e la regione Provence Alpes Cote d’Azur.

Il progetto, della durata di 3 anni, si concluderà a Giugno 2020 e ha previsto attività di:

• Formazione ed educazione ambientale sui temi della mobilità sostenibile per favorire spostamenti a piedi o in bicicletta da casa a scuola o ambienti di lavoro. Questa attività è stata realizzata, lato Italia, dal Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri e da FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) e ha previsto il coinvolgimento di studenti, amministratori locali e tecnici che si occupano di progettazione di piste ciclabili e mobilità sostenibile, nonché delle Associazioni attive sul territorio e il grande pubblico

• Azioni pilota sui territori, con sviluppo di strumenti di pianificazione comunale della mobilità sostenibile (Redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile da parte del Comune di Ventimiglia)

• Progettazione e realizzazione di piccole tratte di pista ciclabile. In Liguria il progetto interessa i Comuni di Ventimiglia, Vallecrosia e Bordighera, in Francia i Comuni di Mandelieu e Villeneuve Loubet e Sophia Antipolis.
Ad oggi il cantiere a Vallecrosia è operativo ed i lavori stanno proseguendo a ritmi serrati per realizzare il tratto in tempi brevi, nel prossimo futuro inizieranno i lavori anche nei Comuni di Bordighera e di Ventimiglia.
Presenti alla conferenza stampa di presentazione dello stato di avanzamento dei lavori, in rappresentanza della Regione Liguria l’assessore Marco Scajola ed il Presidente Alessandro Piana. L’Assessore Scajola interviene: “Questi finanziamenti regionali uniti ad altri finanziamenti consentiranno di realizzare un unico asse ciclabile pedonale su tutta la riviera dei fiori consentendo due grandi risultati, maggiori flussi turistici e un miglioramento della qualita’ della vita per i residenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.