Quantcast

Sanremo, Tommasini: «La proposta di legge di Liguria Popolare sul recupero dei seminterrati va avanti»

«Il passaggio in Commissione Regionale è stato decisivo affinché la proposta diventi legge offrendo nuove opportunità a chi non può recuperare locali inutilizzati»

Sanremo. Ieri mattina la IV Commissione-Territorio Ambiente ha licenziato la Proposta di legge 264, presentata da Andrea Costa (Liguria Popolare) e sottoscritta dal capogruppo Gabriele Pisani, sul “Recupero dei vani accessori e/o pertinenziali e dei locali seminterrati esistenti”.

La proposta di legge era stata anche oggetto di un ordine del giorno firmato da Sergio Tommasini e Piero Correnti (Liguria Popolare) in Consiglio Comunale a Sanremo approvato all’unanimità.

«Il passaggio in Commissione Regionale è stato decisivo affinché la proposta diventi legge offrendo nuove opportunità a chi non può recuperare locali inutilizzati ma anche ad una categoria economica, gli edili, fortemente penalizzata dalla crisi del mercato – afferma Tommasini – Adesso attendiamo che il provvedimento vada in Consiglio Regionale per ottenere l’approvazione finale».

«Ricordiamo che il provvedimento riguarda seminterrati, cantine, magazzini, garage di edifici già esistenti e non utilizzati che possono essere recuperati, nel rispetto delle normative vigenti di natura amministrativa e igienico sanitaria e senza alcun consumo di suolo. Uno degli aspetti più importanti del provvedimento riguarda l’altezza minima consentita dei locali destinati alla permanenza persone: sarà di 2 metri e 40 centimetri mentre, attualmente, è di 2 metri e 70 centimetri.

La proposta permette il recupero del patrimonio edilizio esistente e, infatti, non consente alcun tipo di ampliamento di superficie. Favorirà altresì il presidio del territorio, unico vero argine contro l’abbandono e il degrado ambientale» – dice.