Quantcast

Sanremo, concerto del Quintetto a Fiato dell’Orchestra Sinfonica al museo civico foto

Il quintetto di fiati, chiamato anche quintetto di legni, è un gruppo di cinque musicisti

Sanremo. Il 2 gennaio alle 16 al Museo Civico in piazza A. Nota 6 andrà in scena il concerto del Quintetto a Fiato dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Si esibiranno Davide Guerrieri all’oboe, Fabio Marincola al flauto, Marco Perfetti al clarinetto, Andrea Paolocci al corno e Vitaliano Gallo al fagotto.

Il quintetto di fiati, chiamato anche quintetto di legni, è un gruppo di cinque musicisti (flauto, oboe, clarinetto, corno e fagotto). Il colore sonoro è molto omogeneo, gli strumenti del quintetto di fiati si differenziano assai dal loro timbro e dalla loro tecnica.

Il quintetto moderno sorge dal gruppo auspicato da Giuseppe II nel Settecento a Vienna: 2 oboi, 2 clarinetti, 2 corni e 2 fagotti. I quintetti composti da Anton Reicha, a partire dal 1811, e i quintetti composti da Franz Danzi stabilirono definitivamente il genere, trovando massima espressione partire dal XX secolo, con Hindemit, e Ibert.

Programma:

Joseph Haydn : divertimento in sib maggiore

Franz Danzi: quintetto in sib maggiore op. 56 n.1

Denes Agay: five easy dances

Jacques Ibert: trois pieces breves

Prossimo appuntamento il 4 gennaio alle 16. Mario Carbotta direttore e flauto solista dirige gli Archi dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. In programma Vivaldi, Mozart.