I risultati

Sanremo, brillanti successi della Byakko Tai ai Regionali di kick boxing contatto leggero a Cogoleto

Valevoli per la qualificazione agli interregionali di Liguria, Valle d'Aosa, Piemonte, Lombardia e Toscana

Sanremo. Domenica 15 dicembre si sono svolti a Cogoleto i Regionali di Kick boxing contatto leggero, valevoli per la qualificazione agli interregionali di Liguria, Valle d’Aosa, Piemonte, Lombardia e Toscana. La società Byakko Tai settore kick boxing ha portato 10 atleti e i risultati sono stati brillanti: Alessandro Moni, sette anni alla sua prima esperienza nel demo fight senza contatto ha ben figurato.

Mattia Formoso nello sperimentale con contatto si classifica terzo, ottima prova. Andrea Gazzano nello sperimentale con contatto si classifica secondo, perde la finale di strettissima misura. Rivetti Cristiano cat cadetti -45 kg gara valevole per il titolo regionale si classifica quarto, anche lui bella prova.

Gazzano Sebastian -45 kg valevole per il titolo regionale arriva brillantemente in finale e perde quest’ultima per pochissimi punti, incontro molto combattuto. Comunque argento. Il settore bambini è un settore nuovo, diretto dall’istruttore terzo dan Fausto Gazzano, il quale si dice molto soddisfatto dei risultati dei suoi allievi.

Passando agli adulti:
Ilaria Garuti cat. -55 kg diventa Campionessa Regionale dopo due begli incontri vinti nettamente.
Lorenzo Giraudo cat -65 kg diventa Campione Regionale dopo tre mantch molto belli e anche lui non lascia nessun dubbio su chi sia il più bravo in Regione della sua categoria.
Michele Belgiovine cat -79 kg diventa Campione Regionale, dopo una semifinale difficile e combattuta approda in finale e vince per tre giudizi a zero.
Cesare Bozzelli cat +94 kg diventa Campione Regionale, vince nettamente la semifinale e approda in finale, molto tirata, vinta per abbandono dell’avversario.
Fabrizio De Vincentiis cat -63 kg diventa Campione Regionale, purtroppo a tavolino per mancanza dell’avversario.

I due istruttori Lo Presti e Gazzano non possono che essere molto soddisfatti: «I risultati parlano da soli, non si poteva chiedere di più ai nostri atleti – ci dicono – Un ringraziamento al nostro presidente proff. Pietro Ferlito e al Maestro Luigi De Maria, simbolo della Byakko Tai».

commenta