Nobel Week Sanremo, Gianmaria Leto di Prime Quality consegna la borsa di studio al Cassini foto

«Voglio ringraziare il dirigente, le docenti e i che hanno deciso di aderire al progetto» dice il giovane manager

Imperia. Si è conclusa venerdì 13 dicembre la prima edizione della Nobel Week Sanremo, con i suggestivi festeggiamenti di Santa Lucia. Durante la settimana nobeliana, grazie alla collaborazione di Aidda Italia, Lions Sanremo Host, Lions Sanremo Matutia, Fidapa B.P.W. sez. di Sanremo, Rotary Sanremo Hanbury, Rotary Sanremo e Zonta, sono stati raccolti i fondi per alcune borse di studio.

Questa mattina a Villa Nobel, i ragazzi del Liceo Cassini che hanno partecipato attivamente al progetto Nobel week Sanremo, accompagnati dalle referenti del progetto le docenti  Patrizia Magnoni e Lia Motta, hanno ricevuto da parte del Dirigente Scolastico Claudio Valleggia e del team di Prime Quality gli attestati di partecipazione all’iniziativa.

Valleggia ha sottolineato l’importanza di partecipare a progetti internazionali, come la Nobel Week, da parte del Liceo Cassini, ha espresso i complimenti per il lavoro di riqualificazione della Villa svolto da Prime Quality ed ha proseguito «tra il Liceo GD. Cassini e Prime Quality è l’ inizio di collaborazione, che proseguirà sia per la Nobel week, sia per altre iniziative culturali. Voglio ringraziare le professoresse Magnoni e Motta, che da subito hanno sposato questo progetto con entusiasmo».

Gianmaria Leto, amministratore delegato di Prime Quality, società che gestisce Villa Nobel, ha consegnato la borsa di studio a Valleggia, alle docenti  Magnoni e Motta.

«Voglio ringraziare il dirigente, le docenti che hanno deciso di aderire al progetto e voi ragazzi, che avete partecipato attivamente alla settimana, alla quale avete conferito un valore aggiunto. Quando abbiamo iniziato ad organizzare la Nobel Week, abbiamo voluto coinvolgere, da subito, i giovani, perché rappresentano il nostro futuro. Abbiamo apprezzato i lavori svolti, l’impegno profuso e la serietà dimostrata da voi ragazzi in questa settimana. Bravissimi!»