Quantcast

Festival di Sanremo 2020, Amadeus: «Tiziano Ferro ci sarà tutte le sere» fotogallery

E sulle donne che lo affiancheranno sul palco del teatro Ariston dichiara: «Spero di portarne dieci»

Sanremo. «Sono soddisfatto del lavoro fatto per Sanremo Giovani». Sono queste le prime parole dichiarate da Amadeus, presentatore e direttore artistico del 70° Festival di Sanremo, in seguito alla puntata dedicata ai giovani talenti, andata in onda su Rai 1.

Riviera24- Amadeus

«Tutte le canzoni salite sul palco questa sera erano fortissime. Sono innamorato delle loro canzoni e sono felice per loro che siano arrivati a Sanremo, gli auguro il successo di Ramazzotti e di Mahmood, per citare il primo e l’ultimo vincitore di questa categoria».

E a chi lo accusa del fatto che ci siano poche donne nel cast replica diretto: «La qualità è più importante della qualità».

Raccontando l’inizio della sua avventura alle redini della kermesse sanremese il conduttore ammette di aver avuto molta ansia a causa del primo impatto e dell’enorme responsabilità che si è sentito sulle spalle.

Proseguendo dichiara: «Qualsiasi cosa uno faccia a Sanremo si prende una critica. Quando pensavo alle donne del Festival ero indeciso tra una e due e sentivo dire “Ecco le solite vallette, la bionda e la mora”, alla fine è meglio pensare di testa propria e ho detto perché non dedicare il Festival a tante donne? Spero di averne dieci sul palco, ma anche lì sono arrivate le critiche, ditemi allora quale è il numero corretto di donne sul palco», scherza Amadeus.

Nonostante il riserbo più assoluto su chi lo accompagnerà durante le serate della kermesse, il conduttore ha voluto dare qualche piccola, ma interessante anticipazione: «Tiziano Ferro ci sarà tutte le sere e canterà, perché fa il cantante. Sono felice, l’ho incontrato più volte e proprio prima di andare in onda gli ho chiesto se potevo annunciarlo e lui mi ha detto “Sì, ci sarò tutte le sere”».