Quantcast

Circuito Unogas, la finale sulle piste del Bowling di Diano va a Pietro Garibbo foto

La firma del bravo giocatore imperiese sul Memorial Mario Damonte, ultimo appuntamento agonistico del 2019. Sul podio anche Curto e Ardissone. Tra le donne affermazione di Laura Acierno

Diano Marina. Sei gare, sei diversi vincitori. Anche la finale del Circuito Unogas, andata in scena qualche giorno fa sulle piste del Bowling di Diano, ha rispettato il trend della stagione 2019-2020, a conferma dell’equilibrio che regna tra i numerosi partecipanti a questi appuntamenti.

La serata più attesa, valida anche per l’assegnazione del 6° Memorial Mario Damonte, si è conclusa con il meritato trionfo dell’imperiese Pietro Garibbo, capace di chiudere in testa le prime due manche e di mantenere l’ampio vantaggio nella partita decisiva. A Fabio Curto, solo sesto dopo la prima fase della serata, non è bastata una manche finale da 193 birilli per scalare tutta la classifica: il forte giocatore di Arnasco, il favorito della vigilia, è stato capace però di risalire sino alla piazza d’onore. Terzo gradino del podio per l’altro imperiese Luca Ardissone, alle sue spalle Giuseppe Ippolito di Diano Castello (autore della migliore manche), Enzo Vinti di Loano, Mario Arcuri (Diano Marina) e Giovanni Strafforello (Imperia). Tra le donne ancora protagonista Laura Acierno (Arma di Taggia), decima assoluta, davanti a Cristina Campigotto (Imperia).

A consegnare i numerosi premi natalizi a tutti i protagonisti sono stati Maria Giovanna, Marco Damonte e il giovane Matthieu Leotta. Pur non potendo essere presente alla serata, il campione iridato Marco Reviglio non ha fatto mancare i propri saluti e gli auguri, estesi a tutti gli appassionati. Con la disputa della finale del Circuito Unogas è calato il sipario sulle competizioni amatoriali del Bowling di Diano per il 2019.

Le ostilità si riapriranno lunedì 13 gennaio con un atteso torneo, prologo al 14° Team Championship, il campionato invernale al quale dovrebbero prendere parte, tra la fine di gennaio ed inizio aprile, sei squadre. In questo periodo la struttura resta comunque aperta tutti i giorni, dalle 15, a beneficio dei turisti e di tutti coloro che vogliono passare qualche ora all’insegno del divertimento.