Il caso

Ventimiglia, l’attacco degli ‘haters’ al deputato Di Muro. «Penso a querele»

La richiesta di matrimonio più 'discussa' della storia

flavio di muro elisa de leo

Ventimiglia. «Ci hanno augurato la morte. Su alcuni insulti si può anche ridere, ma certe cose proprio non posso sopportarle. Sto pensando di far partire delle querele». Il deputato Flavio Di Muro è tornato a Ventimiglia insieme alla sua compagna e futura sposa, Elisa De Leo dopo averle chiesto di sposarlo alla Camera, a Roma.

Una coppia normale, due giovani che si amano e che pensano a una vita insieme. Chi li conosce sa che non cercano palcoscenici né luci della ribalta. «Non me l’aspettavo proprio da lui – dice Elisa, raccontando l’exploit romano del suo Flavio -. A me non importano le cattiverie che mi vengono rivolte. Solo mi dispiace per lui, mi dispiace perché si sta impegnando tanto e non è giusto che lo attacchino così, per un momento di spensieratezza».

Invece gli ‘haters’, i professionisti dell’odio che vivono sui social alimentando il clima di indignazione generale, hanno subito trovato nella dichiarazione d’amore una ghiotta occasione per farsi sentire. Tanti gli insulti rivolti da perfetti sconosciuti sia al deputato che alla sua donna. Messaggi privati, post pubblici. Più la notizia faceva il giro del mondo, finendo pure su giornali inglesi e peruviani, più gli haters si accanivano sulla coppia.

E se da una parte i due fidanzati comprendono le critiche di chi accusa il leghista di aver usato l’aula, seppur per qualche secondo, per dichiararsi al suo amore, dall’altra non possono accettare gli insulti gratuiti. Per questo presto potrebbero partire le prime denunce verso chi ha esagerato con i toni.

leggi anche
controlli polizia sanremo
All'alba
Ventimiglia, vicini scambiano telecamera per mitra. Polizia sotto casa dell’onorevole Di Muro
flavio di muro
Fiori d'arancio
«Elisa, mi vuoi sposare?». Proposta di matrimonio in aula del deputato Flavio Di Muro
commenta