Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Semaforo verde dal Governo per l’assunzione dei precari dei centri per l’impiego

«Bene la risposta dell'esecutivo», a comunicarlo, in una nota, sono i consiglieri regionali di minoranza Pastorino (Liberi e uguali) e Pastorino (Linea Condivisa)

Genova. Con nota 64/99 dell’8 novembre 2019 la presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica risponde alla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome in relazione alla possibilità di assunzione dei precari della pubblica amministrazione previsti dall’articolo 12 della legge 26/2019.

«Finalmente il Governo ha dato risposta positiva alla stabilizzazione dei precari presso i centri per l’impiego in Liguria – esordiscono il deputato di Liberi e Uguali Luca Pastorino e il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino – Fin dal principio avevamo sostenuto con determinazione che fosse necessario e possibile assumere a tempo indeterminato le lavoratrici e i lavoratori che svolgono la propria attività nei centri per l’impiego, attualmente a tempo determinato».

«In Liguria si è profilata per mesi una situazione paradossale: dipendenti dei centri per l’impiego che non hanno certezza sulla propria condizione di lavoro e che di mestiere aiutano i cittadini a cercare un lavoro. Per questo lavoratrici e lavoratori, in questa situazione di estrema incertezza, hanno chiesto un parere legale sull’interpretazione dell’articolo 12 della legge 26/2019 e dopo una rigorosa ricerca si è sostenuta la possibilità della pubblica amministrazione di assumere i propri dipendenti a tempo indeterminato, togliendoli finalmente da un limbo di precarietà che tra contratti in appalto e assunzioni a tempo determinato non ha mai dato certezza sui diritti e sulla dotazione organica nel settore politiche attive del lavoro».

Le organizzazioni sindacali hanno portato la vicenda all’attenzione della pubblica amministrazione sostenuta a livello nazionale dalla continua attività del deputato Luca Pastorino e a livello regionale dal consigliere Gianni Pastorino, che hanno seguito la vicenda dagli albori e sostenuto con determinazione le lavoratrici e i lavoratori.

«Oggi questa ennesima evoluzione dimostra che avevamo ragione, la convocazione delle OO.SS per il 18 novembre lo conferma – dichiarano il deputato e il consigliere regionale – e finalmente si può dare corso a questo processo di assunzione, dando dignità e diritti ai dipendenti dei centri per l’impiego».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.