Quantcast
Mecenati moderni

Sanremo, con l’Art Bonus sarà possibile restaurare il cimitero monumentale

Integrato l'elenco dei monumenti che possono godere del contributo volontario

Cimitero Monumentale, le aree off-limits divieti

Sanremo. Spetterà ai mecenati moderni contribuire al restauro e alla messa in sicurezza del cimitero monumentale della Foce? Stando alle speranze dell’amministrazione comunale pare proprio di sì.

Lo storico campo santo che custodisce alcune tra le tombe dei personaggi illustri che hanno frequentato la Città dei Fiori e l’intera Riviera ai tempi della Belle Epoque, è stato inserito dalla giunta Biancheri tra i beni pubblici che possono essere beneficiari dell’Art Bonus: ovvero una elargizione volontaria di denaro a favore della collettività che permette ad aziende, imprenditori o semplici cittadini di buona volontà di ottenere un credito di imposta pari al 65% dell’importo donato.

Il catalogo completo dei siti passibili di ricevere un contributo privato è in fase di predisposizione da parte degli uffici di Palazzo Bellevue e dovrebbe essere pubblicato prossimamente sul sito web istituzionale dell’ente.

Tra gli altri immobili già previsti ci sono Palazzo Bellevue, il Casinò e le storiche residenze che da decadi si sta tentando sottrarre al progressivo decadimento: Villa ZirioAngererOrmondLuca e Mercede. Si aggiungono, inoltre, tutti i giardini e le fontane comunali.

leggi anche
Ospedaletti - Loanesi, i goal
La novità
Sanremo, porte aperte ai mecenati: il Comune adotta l’Art Bonus
commenta