Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Imperia a Rapallo per proseguire la marcia: al Macera la attende l’Athletic Club Liberi

Mister Alessandro Lupo aspetta rinforzi dal mercato invernale

Va in scena al “Macera” di Rapallo (calcio di inizio ore 15) il testa coda tra ImperiaAthletic Club Liberi.  Mister Alessandro Lupo, sfebbrato dopo un paio di giorni passati con l’influenza, però, non si fida degli avversari: «Loro sono affamati di punti e cercheranno di metterci subito in difficoltà. Dovremo iniziare la gara con un piglio diverso rispetto a domenica scorsa. Paradossalmente preferisco incontrare squadre di alta classifica».

Intanto si avvicina l’apertura del mercato invernale che tutte le dirette avversarie attendono, in particolare Albenga e Sestri Levante,  per rinforzarsi e dare l’assalto al campionato. Non è certo un mistero che Lupo abbia sempre invocato rinforzi dalla società, un po’ perché la coperta è corta e un po’ perché ci sono dei reparti da potenziare: con un portiere giovane da alternare a Trucco si potrebbero avere maggiori alternative di esperienza in mezzo al campo al bisogno, senza contare la necessità di contare su un altro attaccante centrale oltre a Boggian.

«Il campionato è lungo – conferma il tecnico  – stiamo ottenendo anche più del previsto ma mantenere questo ritmo non è facile. In una stagione si ha a che fare con squalifiche, infortuni, raffreddori, servono, quindi, a mio parere, almeno due innesti se vogliamo arrivare fino in fondo giocandocela. Ma non è una polemica coi dirigenti, l’ho sempre detto fin dall’inizio che la coperta era corta e che c’erano dei reparti da potenziare. Capisco che le risorse possano essere limitate, ma non si chiede la luna. Poi bisogna vedere quali sono le intenzioni della società».

A proposito di squalifiche, è stata ridotta di una giornata quella di tre giornate inflitte a Edoardo Capra che potrà tornare in campo nella sfida interna contro il Busalla.

Il pallone racconta, attraverso l’enciclopedia on line “Imperia calcio, storia di un amore” che l’Athletic Club Genova è a sua volta il frutto di una fusione, quella tra l‘Athletic Club Pio X, nato nel 1968, e  l´Unione Sportiva Albaro, nato nel 1972. I Liberi Sestresi, invece, nascono intorno agli anni Trenta quando un gruppo di dirigenti e giocatori decidono di lasciare la Sestrese e di fondare una nuova società.

L’Imperia ha affrontato l’Athletic Club Genova in quattro occasioni: il bilancio delle due sfide giocate in terra genovese è di una vittoria per i neroazzurri e un pareggio. Ha affrontato, i Liberi Sestresi in due occasioni. L’unica sfida, in terra genovese si è giocata il  25 settembre 1949 ed è terminata con la vittoria dei padroni di casa per 4-0

Terna arbitrale del basso Piemonte: arbitro sarà Fabio Rinaldi, coadiuvato da Dimitri Giorgio Ghio e Viktor Trajanovski, tutti della sezione di Novi Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.