Quantcast

Imperia, Comune in pensione Edo Agnese. Nella segreteria dei sindaci gli si deve la “rivoluzione digitale”

Ha lavorato anche con Strescino e Capacci. Si occupava della messa in onda in streaming del consiglio comunale

Imperia. E’ arrivato il momento della pensione anche per il “mitico” Edoardo “Edo” Agnese, impiegato comunale ed ex componente dello staff del sindaco Luigi Sappa.Lo ha annunciato lui stesso con un post ironico su Facebook: «Si spengono le luci, tacciono le voci e nel buio senti sussusar… Sei in pensione!» con tanto di zucca di Halloween. 

 Agnese dopo aver frequentato L’istituto Nautico del capoluogo ed aver navigato si era impiegato in Comune. Con l’ingresso a Palazzo civico del sindaco Luigi Sappa  era entrato nello staff del primo cittadino come programmatore informatico, inaugurando, tra l’altro, insieme a Gian Paolo Nichele l’era della “rivoluzione digitale ” con la rassegna stampa telematica, per l’epoca roba da pionieri, frequentando corsi specifici.

Lo stesso incarico lo aveva ricoperto durante il mandato di Paolo Strescino e del commissario Sabatino Marchione. Per un periodo con il sindaco Carlo Capacci si occupava anche di inviare “informative” alla stampa, sempre puntuale e disponibile con le redazioni.

Si è anche occupato anche con l’avvento dell’amministrazione di Claudio Scajola nel 2018  della messa in onda in streaming delle sedute del consiglio comunale.

Ora libero da impegni lavorativi potrà dedicarsi ai suoi sport preferiti, la canoa, il jogging e il ciclismo.

 

(foto da Facebook)