Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi candida la Città degli aranci a Centro operativo in caso di calamità foto

In visita insieme al sindaco Chiappori al campo base nell'ex caserma Camandone

Diano Marina. «In caso di emergenza e per avviare in tempo reale processi decisionali collaborativi, Diano Marina può diventare Centro COC Operativo Comunale e quindi responsabile delle attività a livello comunale-locale, o anche Centro COM Centro Operativo Misto». A dirlo è il vicesindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi.

«Abbiamo assistito- prosegue Za Garibaldi – a una grandissima dimostrazione di capacità organizzativa in situazioni di emergenza, da parte della Protezione civile Alpina. Il vicesindaco della città degli aranci si riferisce al sopralluogo compiuto insieme al sindaco Giacomo Chiappori e al Colonnello Gianpaolo Di Egidio al campo base Vardirex 2019 della Protezione Civile nazionale, in esercitazione nel Golfo dianese e situato nella ex caserma Camandone di Diano Castello, in visita al responsabile del campo, Andrea Amighetti».