Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, il 20 novembre torna il consiglio comunale. Assise dominata da mozioni e interpellanze

Tre quelle presentate dal gruppo di maggioranza

Più informazioni su

Bordighera. Si riunirà mercoledì 20 novembre alle 21 nella sala Rossa del Palazzo del Parco il consiglio comunale di Bordighera. All’
ordine del giorno, per il settore finanziario, l’aggiornamento del documento unico di programmazione 2019 – 2020 – 2021 e due variazioni al Bilancio di Previsione 2019/2021, rispettivamente l’ottava e la nona.
Sottoposta all’attenzione del parlamentino anche la “convenzione tra il distretto socio sanitario numero 1 Ventimigliese, gli ambiti territoriali sociali e l’organizzazione di volontariato Caritas Intemelia per gli interventi di pronta assistenza sul territorio del distretto”. E ancora, l’aggiornamento e la modifica della convenzione urbanistica per un progetto di iniziativa privata in zona C1A Area 2.

L’assise dovrà poi concentrarsi su una carrellata di mozioni e interpellanze. Si inizia con una mozione presentata dal gruppo consiliare Civicamente Bordighera in merito a “Orgoglio Spiagge”: «Perché le spiagge di Bordighera siano strumenti di attrazione turistica da pubblicizzare e di rispetto ambientale».

Segue l’interpellanza presentata dal gruppo consiliare “Semplicemente Bordighera” in merito a un bilancio delle manifestazioni e agli eventi di importanza turistica che si sono svolti in Bordighera dall’inizio dell’anno ad oggi; quella del “Gruppo Misto” in merito all’accesso del pubblico presso gli uffici del sindaco e degli assessori comunali e quella, sempre presentata dal medesimo gruppo consiliare, sull’area di via Trento.

Tre le interpellanze presentate dal gruppo di maggioranza, “Bordighera Vince”: la prima in merito ad un’area di proprietà comunale rivendicata dall’Istituto internazionale di Studi liguri. Segue quella per chiedere chiarimenti in merito alla concessione del Bocciodromo comunale di via Stoppani e alla gestione dell’attività bar-ristorante. L’ultima delle interpellanze ha come oggetto l’intervento di demolizione e ricostruzione dell’ex hotel Savoy e la relativa consulenza dell’architetto Margherita Mariella.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.