Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Banda larga e telefono d’emergenza a Buggio, il presidente del Consiglio regionale all’inaugurazione foto

Alessandro Piana si è poi recato a Rocchetta Nervina per verificare l’entità della frana che ha isolato il paese

Più informazioni su

Pigna. «Sono orgoglioso di partecipare, oggi, all’inaugurazione di un servizio fondamentale per il nostro territorio. Grazie a questa postazione, gli abitanti di Buggio avranno soccorsi più tempestivi, in caso di emergenza e, contemporaneamente, potranno usufruire gratuitamente di un ulteriore strumento di connessione». Con queste parole il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana ha salutato l’apertura del servizio di banda larga, con un’area di WiFi libero e il telefono selettivo per le chiamate di emergenza, nella ex scuola della frazione.

«Proprio in questi giorni, purtroppo, gli abitanti di tanti paesi dell’entroterra, martoriato dal maltempo, hanno sperimentato – riprende il presidente – la fondamentale importanza di avere comunicazioni rapide e tempestive per segnalare situazioni di emergenza e chiedere l’intervento delle diverse organizzazioni deputate ai soccorsi sia per i residenti che per i numerosi escursionisti che raggiungono questa zona. Noi tutti sappiano bene, infatti, quanto sia impervio il nostro territorio e quanto siano, conseguentemente, complesse le comunicazioni: oggi, dunque, viene compiuto un nuovo passo in avanti – aggiunge – in un cammino di civiltà per dare più sicurezza a tutti i liguri».

Alla cerimonia ha assistito, oltre i sindaci di molti Comuni dell’imperiese e al primo cittadino di Pigna Roberto Trutalli, anche  il presidente del Comitato regionale delle comunicazioni Vinicio Tofi.

Il presidente si è poi recato a Rocchetta Nervina, dove ha incontrato il sindaco Marco Rolandelli e il sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola, per verificare l’entità della frana che da mercoledì scorso ha isolato il paese con i suoi 300 abitanti. «La Regione si è immediatamente attivata – conclude – per ripristinare il più presto possibile le comunicazioni e riportare la situazione alla normalità».

 

 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.