Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vogliono staccarle la spina, la bimba inglese Tafida trasferita all’ospedale Gaslini di Genova

«Buona notizia, qui troverà l'accoglienza di cui ha bisogno, la aspettiamo insieme alla sua famiglia», ha commentato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti

GenovaTafida Raqueeb, bambina inglese affetta da gravissime lesioni cerebrali, verrà curata all’ospedale Gaslini di Genova. L’Alta Corte di Londra nelle scorse ore ha stabilito che la piccola di cinque anni potrà continuare a vivere, la sua spina non verrà staccata e che verrà trasferita nel centro d’eccellenza ligure della sanità.

«È una buona notizia. Tafida troverà all’ospedale Gaslini l’accoglienza di cui ha bisogno, in una struttura che è all’avanguardia in Italia e nel mondo anche per la capacità di ‘prendersi cura’ dei piccoli pazienti e delle loro famiglie. Aspettiamo Tafida e la sua famiglia qui a Genova», così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a seguito della sentenza pronunciata oggi dal giudice inglese.

«L’ospedale Gaslini era stato contattato a fine giugno per un parere molto complesso, la cosiddetta ‘second opinion’, sul caso di questa bambina – ricorda la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Vialea conferma il rilievo internazionale dell’Istituto pediatrico. Regione Liguria ha sostenuto fin dal primo istante la disponibilità del Gaslini ad accogliere la richiesta dei genitori della piccola, a cui esprimiamo tutta la nostra vicinanza. La decisione del giudice inglese è una scelta di umanità che va nella direzione di offrire a Tafida e alla sua famiglia un’accoglienza adeguata, che garantisca la dignità della persona e della qualità di vita».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.