Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, serie di incontri per l’istituto Fermi Polo Montale sull’educazione alla legalità

Rappresenta da sempre un fondamento nella costruzione dell’identità di ogni studente nella loro veste di cittadini

Ventimiglia. Il tema dell’educazione alla legalità rappresenta da sempre un fondamento nella costruzione dell’identità di ogni studente nella loro veste di cittadini; anche quest’anno, infatti, gli insegnanti dell’Istituto Fermi Polo Montale tratteranno l’importante tema della legalità all’interno del percorso di cittadinanza attiva, graduando via via l’intensità dei temi trattati sia nell’ambito dei programmi delle diverse discipline, sia grazie all’apporto di interventi di esperti esterni che a vario titolo promuovono il tema della legalità e che vanno ad arricchire di conoscenze e di esperienze la formazione dei nostri studenti/futuri cittadini.

Martedì 29 ottobre gli studenti del triennio si recheranno a Savona per la quarta edizione dell’evento live “Principi attivi contro la guerra”, durante il quale il dottor Gino Strada, fondatore dell’ONG italiana Emergency, Rossella Miccio, presidente, più alcuni operatori umanitari, in diretta satellitare, parleranno di conflitti e migrazioni, attraverso l’enunciazione di cinque principi attivi: conoscere la guerra, affermare l’uguaglianza, informarsi e combattere il linguaggio dell’odio, coltivare la memoria e la bellezza.

Il 14 novembre, al Cinema Olimpia di Bordighera, i ragazzi assisteranno alla proiezione del film “La paranza dei bambini”, un film di Claudio Giovannesi tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano. La proiezione sarà seguita da una video conferenza con Saviano, Braucci (sceneggiatori) e Giovannesi. Sempre al Cinema Olimpia, il 28 novembre gli studenti dell’istituto Fermi Polo Montale potranno assistere all’evento live annuale “Tutti contro tutti”, promosso da Sulleregole, durante il quale l’ex magistrato Gherardo Colombo e la giornalista Francesca Schianchi, collegati in diretta satellitare, tratteranno il tema della cooperazione e del suo contrario, la competizione, con gli studenti delle scuole superiori di tutta Italia.

Venerdì 29 novembre gli allievi dell’istituto si recheranno al Palafiori di Sanremo per assistere a “Rifiutopoli”, una conferenza-spettacolo che racconta il traffico illegale dei rifiuti attraverso le parole del giornalista Enrico Fontana e la lavagna luminosa dell’artista Vito Baroncini. Un altro importante momento per i nostri studenti sarà l’incontro con il sacerdote colombiano don Rito Alvarez, parroco per molti anni nella chiesa di Sant’Antonio di Ventimiglia, dove ha raccolto ed aiutato i migranti respinti dalla Francia, e che nel suo Paese ha fondato la ONG
“Fundacion Oasis de amor y paz”, in favore della promozione dei diritti umani e per lo sviluppo sociale di quella zona martoriata dalla povertà e dal narcotraffico.

Grande impulso a questi percorsi formativi viene dato dalla dirigente scolastica dott.ssa Antonella Costanza, che, particolarmente sensibile ai temi della legalità, ha portato nell’istituto tutta la sua esperienza. La dirigente e tutti i docenti lavorano perché questi momenti formativi possano diventare un aspetto fondante nell’ambito dell’offerta formativa dell’istituto, con l’obiettivo di promuovere la cultura della legalità e rafforzare il concetto di cittadinanza responsabile e consapevole nei ragazzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.